Pubblicato il

La tombola è inclusiva nella lingua dei segni

Scatterà domani alle 17.30 la tombolata inclusiva in Lis, la lingua dei segni. Un evento molto sentito quello per le persone sorde che si svolgerà nel centro anziani di via Trapani, a Ladispoli. «L’Amministrazione del sindaco Grando – spiega ...

Condividi

Scatterà domani alle 17.30 la tombolata inclusiva in Lis, la lingua dei segni. Un evento molto sentito quello per le persone sorde che si svolgerà nel centro anziani di via Trapani, a Ladispoli. «L’Amministrazione del sindaco Grando – spiega Marco Cecchini, delegato al progetto “Ladispoli, una città che sa ascoltare” – prosegue il percorso di inclusione per le persone sorde. La lingua dei segni è stata riconosciuta a livello comunale. Nel maggio dello scorso anno è stata attivata “App Municipium” in collaborazione con “Emergenza Sordi” associazione presieduta da Luca Rotondi. Ed ecco ora la tombola». E sempre al centro anziani del rione Messico si è svolto un corso di sensibilizzazione sulla lingua dei segni italiana per una maggiore inclusione tra sordi e udenti. «Un ringraziamento particolare a Valentina Manca per la preziosa collaborazione».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS