Pubblicato il

Vitorchiano: approvato il Dup

Vitorchiano: approvato il Dup

Il Consiglio dà anche il via libera al piano triennale dei lavori pubblici

Condividi

VITORCHIANO – Via libera anche al piano triennale lavori pubblici.

Temi e delibere propedeutiche al prossimo bilancio di previsione sono stati al centro del consiglio comunale di Vitorchiano che si è svolto giovedì scorso 21 dicembre 2023,moderato dal presidente Giuseppe Santini.

Dopo la comunicazione iniziale a cura del vicesindaco Federico Cruciani, che ha ricordato il riconoscimento ottenuto da Legambiente Lazio come comune “riciclone” e “rifiuti-free” che conferma la qualità del lavoro degli ultimi anni su raccolta differenziata e buone pratiche ambientali, l’assessore al bilancio Ester Ielmoni ha illustrato la delibera sul Documento unico di programmazione (Dup) 2024-2026 e sulla nota di aggiornamento relativa allo stesso.

«Questo documento – spiega Ielmoni – pianifica l’azione amministrativa, individuando i programmi da realizzare e gli obiettivi da perseguire, tenendo sempre conto delle risorse disponibili e delle reali esigenze dei cittadini: se il programma di mandato dell’amministrazione rappresenta il punto di partenza, il Dup ne costituisce il naturale sviluppo. Con l’approvazione del bilancio di previsione si darà quindi il via ad una molteplicità di azioni amministrative».

A seguire, per il 2024 sono state mantenute le medesime aliquote dell’imposta municipale propria (ex Imu e istituita per legge nel 2021) ed è stata confermata l’aliquota dell’addizionale comunale all’Irpef.

L’assessore ai lavori pubblici Federico Cruciani è passato quindi a illustrare la delibera dell’approvazione del programma triennale dei lavori pubblici e degli acquisti di forniture e servizi.

«Si tratta di un programma molto più veritiero e funzionale – sottolinea l’assessore – in quanto le risorse economiche a copertura delle opere inserite nello stesso non possono più essere “aleatorie”, come ad esempio un finanziamento ipotetico, ma reali. Un programma che è stato limato e perfezionato negli importi dopo una nuova analisi, anche per le recenti richieste di finanziamento tramite i fondi europei del Pnrr a cui il nostro Comune ha aderito».

Il consiglio comunale ha approvato anche il programma triennale di alienazioni e valorizzazioni immobiliari, una delibera tecnica con cui, in particolare, non si ipotizzano vendite di immobili di proprietà comunale, ma si stimano semplicemente gli introiti a fronte delle tariffe per affitti e concessioni. Via libera anche al programma degli incarichi di lavoro autonomo di natura occasionale o coordinata e continuativa.

Infine, è stato approvato l’affidamento in concessione del servizio di riscossione coattiva delle entrate tributarie, extratributarie e patrimoniali dell’ente.

Con questa delibera, illustrata dall’assessore al patrimonio Ester Ielmoni, si dà mandato agli uffici comunali di preparare e pubblicare la gara per l’individuazione del soggetto terzo incaricato per la riscossione coattiva di quanto dovuto al Comune e non versato dai contribuenti.

Le linee guida, come già fatto in passato, prevedono un pagamento tramite aggio percentuale solo sulla base del reale importo incassato dal Comune senza oneri accessori e aggiuntivi. Tale procedura riguarderà oneri concessori, tributi e multe e segue la logica del principio di “pagare tutti per pagare meno”.


Condividi

ULTIME NEWS