Pubblicato il

‘’Seguendo la cometa’’ incanta ed emoziona alle Terme

‘’Seguendo la cometa’’ incanta ed emoziona alle Terme

CIVITAVECCHIA – Uno scenario suggestivo, un’atmosfera magica e carica di emozioni. La prima serata di “Seguendo la cometa”, il presepe vivente della Pro Loco, sostenuto dalla Fondazione Ca.Ri.Civ. e dalla Regione Lazio, che ha preso vita ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – Uno scenario suggestivo, un’atmosfera magica e carica di emozioni. La prima serata di “Seguendo la cometa”, il presepe vivente della Pro Loco, sostenuto dalla Fondazione Ca.Ri.Civ. e dalla Regione Lazio, che ha preso vita all’interno del sito archeologico delle Terme Taurine, è stata un successo. In termini di numeri, con più di 300 ingressi dalle 17,30 alle 20, e in termini di qualità, con il pubblico che ha apprezzato la rievocazione proposta, per la regia di Francesco Angeloni e Chiara Barbera.

«Quest’anno poi – ha spiegato quest’ultima – abbiamo avuto anche la partecipazione di ragazzini delle medie e studenti del Galilei, una preziosa collaborazione. Siamo davvero soddisfatti della risposta che abbiamo avuto». Suggestiva poi la proiezione delle immagini del mercato di Betlemme sulle mura, come pure particolare la scena agli Horti Traianei riqualificati dai volontari della Pro Loco e riportati al loro antico splendore. Un modo, aveva spiegato anche la presidente dell’associazione Maria Cristina Ciaffi, per ricordare gli 800 anni dal primo presepe di San Francesco, veicolando un messaggio di pace oggi più che mai attuale.

«Siamo molto soddisfatti – afferma la Presidente Maria Cristina Ciaffi – che anche per questa edizione ci sia stato il riconoscimento e il contributo da parte della Regione Lazio Direzione Turismo, che ha annoverato il Presepe vivente organizzato dalla Pro Loco di Civitavecchia, tra i progetti più validi del programma regionale a favore delle tradizioni storiche, artistiche,

religiose e popolari. Le Terme Taurine, con il particolare gioco di luci della Wandy Star S.r.l., si confermano il luogo in cui tutto assume un’atmosfera magica ed evocativa. Il pubblico di ieri, visibilmente commosso, ha colto pienamente il messaggio, con l’invito a riflettere sui veri valori di pace e fratellanza, ed ha potuto constatare la continua crescita di livello dello spettacolo apprezzando la bravura degli attori, tra cui tanti giovani e il prezioso lavoro sartoriale realizzato da Elisabetta Ciciani. Un particolare ringraziamento va alla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia che da sempre sostiene la manifestazione ed ai volontari della Pro Loco che rendono possibile l’evento».

Il prossimo appuntamento è per il 6 gennaio, con gli stessi orari.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS