Pubblicato il

«Botti a Capodanno, serve un’ordinanza e sensibilizzazione a tutela degli animali»

«Botti a Capodanno, serve un’ordinanza e sensibilizzazione a tutela degli animali»

NEPI – «Con l’arrivo dell’ultimo dell’anno, vorrei fare un appello a tutti i miei concittadini, cercando di creare una maggiore sensibilità su un tema a mio parere molto importante come la tutela degli animali». Così Andrea Giglietti, ...

Condividi

NEPI – «Con l’arrivo dell’ultimo dell’anno, vorrei fare un appello a tutti i miei concittadini, cercando di creare una maggiore sensibilità su un tema a mio parere molto importante come la tutela degli animali». Così Andrea Giglietti, coordinatore locale Lega Salvini Premier Nepi. «Questo perché secondo dati certificati, ogni anno muoiono tanti animali a causa dei botti di fine anno, di questi parliamo sia selvatici che domestici, poiché creano un fortissimo stress e spavento da indurli a fare gesti disperati e in moltissimi casi, a trovare anche la morte. Per non parlare degli allevamenti, dove vengono provocati anche numerosi aborti da trauma da spavento. Ciò è dovuto in particolare alla loro soglia uditiva infinitamente più sviluppata e sensibile di quella umana. Quindi, come cittadini e come partito politico, ci teniamo a posizionarci fermamente nella difesa e nella tutela degli animali, chiediamo che questo possa essere garantito attraverso l’emanazione di un’ordinanza o comunque in una sensibilizzazione ulteriore alle forze dell’ordine ad applicare nei confronti di tutti nient’altro che la legge. Quest’ultima recita, nell’articolo 703 del codice penale: “Chiunque, senza la licenza dell’autorità, in un luogo abitato o nelle sue adiacenze, o lungo una pubblica via o in direzione di essa (…) accende fuochi d’artificio, o lancia razzi (…), o in genere, fa accensioni o esplosioni pericolose, è punito con l’ammenda fino a euro 103, se il fatto è commesso in un luogo ove sia adunanza o concorso di persone, la pena è dell’arresto fino a un mese”. Sono convinto – aggiunge Giglietti – che potremo contare sull’attenzione da parte delle autorità competenti e in una collaborazione da parte di tutta la comunità, ricordiamoci che gli animali ci amano, ci rispettano e convivono tranquillamente in questo mondo con noi nonostante ciò di cui siamo molto spesso capaci di creare nel mondo, per non contare dell’amore che riescono a regalarci, almeno un minimo dovremmo pensarci».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS