Pubblicato il

Santa Marinella, via libera al bilancio, avanti con l’assise nonostante le assenze

Santa Marinella, via libera al bilancio, avanti con l’assise nonostante le assenze

SANTA MARINELLA – Si è consumato ieri un altro consiglio comunale che sicuramente non è stato noioso. Infatti, per l’assenza di un paio di consiglieri di maggioranza, il numero legale era risicato, ma si è potuto andare avanti con i lavori. ...

Condividi

SANTA MARINELLA – Si è consumato ieri un altro consiglio comunale che sicuramente non è stato noioso. Infatti, per l’assenza di un paio di consiglieri di maggioranza, il numero legale era risicato, ma si è potuto andare avanti con i lavori. Il colpo di scena, però, si è verificato subito dopo la votazione del bilancio, quando la consigliera di maggioranza Patrizia Befani ha improvvisamente abbandonato la seduta, lasciando l’assise senza il numero legale. A salvare la maggioranza è stato Eugenio Fratturato, esponente dell’opposizione, che ha permesso di poter continuare la seduta. “Sinceramente non capisco come si possa criticare il sottoscritto per aver tenuto in vita il consiglio comunale – spiega Fratturato – ma evidentemente chi si è allontanato dall’aula consigliare per far mancare il numero legale, è stata la Alina Baciu, che evidentemente non si è accorta che gli altri quattro consiglieri di opposizione sono rimasti al loro posto e cioè Fiorelli, Angeletti, Di Liello e Fantozzi, ed anche loro hanno garantito il numero legale. Però vorrei spiegare perché sono rimasto al mio posto. All’ordine del giorno c’era una delibera che andava votata, che ci consentiva come amministrazione di ottenere un fondo di un milione di euro. Per responsabilità verso la cittadinanza, ho voluto garantire il numero legale, anche se poi, sia io che gli altri colleghi di minoranza, abbiamo votato contro. Io sto con la coscienza a posto, anche se non critico la scelta fatta dalla Baciu di abbandonare il consiglio comunale”. Terminata la querelle delle opposizioni, la maggioranza ha approvato tutte le delibere che sono state presentate. “Delibere – commenta il sindaco Tidei – che ci proiettano nel nuovo anno, con il raggiungimento di altri importanti risultati. E’ stato, infatti approvato a maggioranza il bilancio di previsione che ha confermato, come peraltro si ripete dal 2020, che le casse del Comune godono di ottima salute, ovvero che non esistono più le difficoltà finanziarie che ereditammo nel 2018, quando fummo costretti a dichiarare il default. Siamo uno dei pochissimi Comuni d’ Italia ad aver approvato il bilancio prima del 31 dicembre. In particolare, e questo è per noi motivo di orgoglio, l’organo dei revisori dei conti, dopo aver attentamente esaminato tutti i documenti contabili, ha promosso a pieni voti il bilancio e questo a riprova dell’ottima gestione finanziaria compiuta da questa amministrazione e a conferma dell’impegno con il quale ha svolto le sue funzioni l’ufficio ragioneria con il suo responsabile Marco Frascarelli”. “Come è stato più volte spiegato – prosegue il primo cittadino – tutte le opere pubbliche eseguite e in cantiere, e parlo del sottopasso di via Valdambrini, della nuova piscina comunale dove sono ripresi i lavori, dell’Ospedale di Comunità, ma l’elenco sarebbe ancora molto lungo, sono state eseguite grazie alla partecipazione a numerosi bandi, che hanno permesso al Comune di ottenere finanziamenti per decine di milioni. Oggi, possiamo tranquillamente asserire, di essere tra le amministrazioni comunali più virtuose del comprensorio, per aver ottenuto la maggior percentuale di fondi, provenienti anche dai bandi finanziati dal Pnrr. Ed è proprio grazie a quasi un milione di euro, ottenuti grazie ad un progetto che risale al 2022, sarà possibile intervenire anche sul settore dell’ambiente”. “Il Comune – conclude Tidei – ha ottenuto un ulteriore finanziamento che potrà essere utilizzato tramite l’ente appaltatore del servizio di raccolta differenziata, ovvero la Gesam, per andare a risolvere alcune criticità a tutto vantaggio dei cittadini e utenti. In pratica, sarà possibile intervenire anche con l’acquisto di nuovi mezzi e macchinari, per rendere l’ecocentro dei via Perseo, un’isola ecologica moderna e funzionale. Inoltre, è stata prevista la nascita di piccole isole ecologiche nella frazione di Santa Severa, per dare l’opportunità durante il periodo estivo, di poter disfarsi dei rifiuti, andando così a risolvere definitivamente alcuni disservizi lamentati in passato”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS