Pubblicato il

Tidei: «Le assenze erano giustificate»

Tidei: «Le assenze erano giustificate»

SANTA MARINELLA – La vicenda del consigliere di minoranza Eugenio Fratturato che ha consentito alla maggioranza di poter tenere la seduta pubblica, nonostante mancasse del numero legale, dovuto ad un improvviso allontanamento del consigliere di ...

Condividi

SANTA MARINELLA – La vicenda del consigliere di minoranza Eugenio Fratturato che ha consentito alla maggioranza di poter tenere la seduta pubblica, nonostante mancasse del numero legale, dovuto ad un improvviso allontanamento del consigliere di maggioranza Patrizia Befani che, a detta del sindaco, ha abbandonato l’aula per uno stato influenzale, ha fatto impazzire i social.

Dagli ambienti del centrodestra cittadino si critica il consigliere per aver permesso di continuare la seduta, mentre sul fronte opposto, ci si complimenta con Fratturato per aver permesso la votazione di una delibera che concede alla città un milione di euro.

“Mi giungono voci sulla diffusione di false notizie e illazioni prive di fondamento – dice il sindaco in una nota – con le quali si sta fornendo una visione distorta di quanto avvenuto nel corso della seduta di consiglio comunale. Si sono infatti registrate dopo l’appello del segretario due assenze giustificate per motivi di salute dei consiglieri di maggioranza Magdalina Mocanu e Alessio Magliani, all’estero con la famiglia. Presente in aula alla prima votazione del bilancio, la consigliera Patrizia Befani, ha abbandonato i lavori dell’assise perché anche lei influenzata. A questo punto non possiamo che ringraziare per la sua correttezza il consigliere di opposizione Eugenio Fratturato che è rimasto in aula garantendo così il numero legale e assicurando pertanto che si potesse procedere alla votazione delle altre importanti delibere all’ordine del giorno. Questa non è altro che la sintesi di come si sono svolti i fatti purtroppo, ancora una volta, siamo costretti a dover smentire chi fa solo dello sciacallaggio, ben sapendo le cause delle assenze, ripeto giustificate e ben conoscendo la situazione in atto che vede un picco di contagi da covid o da sindromi influenzali”.

“Ritengo pertanto – conclude il sindaco – che voler creare un caso politico laddove non ce ne sono i presupposti, sia solo l’ennesimo, vano, tentativo di gettare discredito su questa maggioranza che è coesa e prosegue per la sua strada”.


Condividi

ULTIME NEWS