Pubblicato il

«Un 2023 di impegni e soddisfazioni»

«Un 2023 di impegni e soddisfazioni»

«Importanti risultati nei lavori pubblici, nel sociale e nella cultura»

Condividi

BARBARANO ROMANO – «L’anno 2023 sta terminando. Anno fatto di impegni e di reciproche soddisfazioni nel perimetro dei lavori pubblici, del sociale, della cultura e delle tradizioni». A tracciare il bilancio che sta per concludersi è il sindaco Rinaldo Marchesi, che spiega: «L’amministrazione ha operato nel settore dei lavori pubblici per riqualificare il centro storico per renderlo fruibile ai cittadini e valorizzarne le bellezze culturali, storiche ed archeologiche. Ricordiamo degli interventi che fanno parte di un sistema di progettazione che proseguirà nel corso del 2024: riqualificazione delle piazzette del centro storico, la messa in sicurezza di un tratto del camminamento sulle mura del centro storico (un altro tratto è in fase di assegnazione), acquisto di un locale destinato ad ospitare il terzo museo delle tradizioni popolari, la nuova isola ecologica è in fase di ultimazione e prossima ad assolverne le funzioni». Ma non solo. «Riqualificazione del museo delle necropoli rupestri, con l’ammodernamento dell’allestimento e lo sfruttamento di tutti gli spazi del complesso, con la creazione di esposizioni multimediali e con il miglioramento dell’accesso ai portatori di disabilità. A tal proposito saranno reintrodotti nel museo importanti reperti trovati nel nostro territorio, gioielli dal valore inestimabile che andranno ad arricchire la nostra importante collezione. È in fase di ultimazione del primo stralcio di opere la riqualificazione dell’ingresso del centro storico con sostituzione dell’asfalto con il ritorno ad una pavimentazione antica: “il sampietrino” – spiega Marchesi -. La collocazione di giochi inclusivi (i cui lavori a breve saranno ultimati), palestre all’aperto (S,Rocco), valorizzazione dell’impianto sportivo S. Barbara con l’installazione di un campo sintetico polivalente e un campo di pallavolo all’aperto. Sistemazione delle aree picnic di maggior frequentazione da parte dei cittadini». È inoltre «in fase di attuazione un’area camper in località San Sebastiano e il primo stralcio lavori della Rupe con consolidamento strutturale del costone lato ovest del borgo. Sono in fase di richiesta ulteriori finanziamenti per le rupi e la cinta muraria. Si è proceduto in collaborazione con il nostro Parco regionale alla realizzazione un progetto di valorizzazione e recupero dei sentieri e delle segnaletiche turistiche. A ciò dobbiamo aggiungere le assistenze ai cittadini in materia di servizi sociali pre e post pandemia e la costituzione della Pro Loco anello fondamentale per i comuni per elaborare progetti sociali, culturali e delle tradizioni popolari. Per le politiche giovanili abbiamo coadiuvato la costituzione di spazi dedicati alla formazione delle competenze nelle nuove generazioni. Attraverso bandi e finanziamenti nazionali e regionali nel campo tecnologico e agricolo, consapevoli che i giovani sono il vero futuro della nostra comunità. Tutto ciò è stato reso possibile dal sostegno della regione Lazio, in ogni suo ambito di competenza, dalla provincia di Viterbo e da tutti i dipendenti del comune di Barbarano Romano e del Parco regionale Marturanum ai quali va il nostro ringraziamento». «Per quanto riguarda l’amministrazione comunale – dice in conclusione il sindaco – la nostra squadra ha dimostrato, sta dimostrando e dimostrerà in futuro di saper individuare le esigenze e costruirne progetti di fattibilità a vantaggio e garanzia di tutti i cittadini barbaranesi. Grazie a tutti ed attendiamo il 2024 consapevoli che sarà ancora un anno straordinario per Barbarano Romano ed i barbaranesi».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS