Pubblicato il

Paolacci accusa: «Manca una programmazione»

Paolacci accusa: «Manca una programmazione»

CERVETERI - Un anno ricco di soddisfazione, di risultati, che Gianluca Paolacci, consigliere di opposizione, ha raccolto insieme a tutti gli altri di minoranza. «Sono contento de mio lavoro, spero anche i cittadini di Cerveteri, che meriterebbero ...

Condividi

CERVETERI – Un anno ricco di soddisfazione, di risultati, che Gianluca Paolacci, consigliere di opposizione, ha raccolto insieme a tutti gli altri di minoranza. «Sono contento de mio lavoro, spero anche i cittadini di Cerveteri, che meriterebbero qualcosa di più – afferma Paolacci – . Ho cercato di dare il mio meglio. Ci ho messo impegno, lavoro e dedizione, sono soddisfatto del lavoro fino ora fatto, che arriva a delle conclusioni che devono giudicare gli altri non io. Però sui cimiteri, sulle strade, sulle feste e ancora sullo sport, penso di aver fatto la voce grossa, spronando l’amministrazione che si regge sulle parole e poco sui fatti. Che si limita a convincerci che sono bravi, invece nei contenuti sono rimasti indietro».

Il consigliere di minoranze elenca le problematiche. «Non abbiamo una piscina comunale, una palestra, un centro ricreativo per i giovani , c’è un solo campo di calcio che non basta più. Non abbiamo i connotati di città, siamo rimasti un paese, non è avvenuto ancora quel salto in avanti nei servizi, nella qualità della vita, nel dare un futuro ai nostri figli».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS