Pubblicato il

«La Giunta Tedesco si appresta a sprecare i soldi dei cittadini per nominare un nuovo dirigente»

«La Giunta Tedesco si appresta a sprecare i soldi dei cittadini per nominare un nuovo dirigente»

Il gruppo consiliare del M5S tuona a sei mesi dalle elezioni

Condividi

CIVITAVECCHIA – Lo definiscono “il miracolo di Capodanno”. I consiglieri del M5S tuonano contro la giunta, che si appresterebbe «a sprecare i soldi dei cittadini per nominare un nuovo dirigente a sei mesi dalle elezioni».

«Lo scorso 29 dicembre la giunta Tedesco si è riunita con ben due assessori in presenza su otto componenti, per modificare esclusivamente il piano del fabbisogno di personale del comune di Civitavecchia – hanno spiegato – ovviamente è tutto regolare perché, grazie al regolamento che la stessa Giunta Tedesco si è “auto approvata” sei mesi fa, altri tre assessori hanno potuto partecipare in videoconferenza. Sindaco e assessori hanno ricevuto già da qualche anno un lauto aumento di stipendio quindi, senza dubbio, il loro impegno per la città sarà aumentato, peccato che nessuno l’abbia percepito. Ma veniamo alla modifica miracolo di Capodanno: confrontando il documento approvato con il precedente, salta all’occhio la comparsa di un nuovo dirigente a tempo determinato, ai sensi dell’art. 110 comma 2, per i prossimi sei mesi. Quindi, a breve la nostra città potrebbe ricevere il regalo per la Befana: un bando da cui il sindaco Tedesco potrà attingere il prescelto o la prescelta per un ruolo di cui il comune di Civitavecchia non sembra avere particolare bisogno. Cosa dovrà fare mai questo/a super dirigente negli ultimi sei mesi dell’amministrazione Tedesco? Non sono riusciti a concretizzare nessun risultato in quattro anni e mezzo, figuriamoci in sei mesi. Non sarà mica un’altra manovra per riuscire a portare Tedesco a fine mandato e quindi necessaria a soddisfare le brame di uno degli irrequieti consiglieri di maggioranza? Il 2024 ce lo rivelerà – hanno concluso – insieme a tante altre manovre, sempre per il bene della città, si intende, di cui questa amministrazione è stata teatro per tutto il mandato».


Condividi

ULTIME NEWS