Pubblicato il

Servizi sociali, focus su occupazione ed emergenza casa

Servizi sociali, focus su occupazione ed emergenza casa

L’assessore Deborah Zacchei traccia la rotta per il 2024. In dirittura d’arrivo il ritorno della Commissione patenti speciali

Condividi

CIVITAVECCHIA – «Emergenza abitativa e problema occupazionale sono le cose che più mi preoccupano e che affronteremo con determinazione in questo 2024». Lo dice l’assessore ai Servizi sociali Deborah Zacchei, in carica dal 16 maggio, che traccia un bilancio di quanto fatto nel corso degli ultimi mesi e guarda alle sfide future in una città, come dimostrato dal boom di richieste per i voucher natalizi, che soffre e che si appresta a vivere un periodo di incertezza alla soglia di una riconversione della centrale ancora poco chiara. Con il consigliere comunale e delegato alla Sanità Massimo Boschini ha concentrato il suo lavoro sul comparto socio-sanitario in collaborazione con le associazioni del territorio.

Dopo l’insediamento, il 16 maggio del 2023, Zacchei è stata a Faenza a guida della spedizione di solidarietà organizzata, insieme a Protezione civile e associazioni, per le popolazioni colpite dalla terribile alluvione in Emilia Romagna. Poi le iniziative di raccolta materiale scolastico con la Croce rossa italiana e di generi di prima necessità con l’Arci. Il progetto Innesti con i murales per riqualificare Villa Albani e il Centro di aggregazione giovanile alla Nona, la festa dei Nonni al Centro Chenis, la Camminata della prevenzione con l’Andos alla Marina con l’assessore che si è fatta parte attiva per individuare l’area da destinare al truck per gli screening della Asl Roma 4 e tante altre iniziative rivolte ai giovani, come quella all’Aula Pucci proprio insieme all’azienda sanitaria locale per sensibilizzare sui rischi della guida sotto stupefacenti e alcol.

La marcia contro la violenza sulle donne del 24 novembre che ha portato in strada circa mille ragazzi e ragazze, la proiezione del film contro lo spreco alimentare “Non morirò di fame” in collaborazione con la Cri e la Coop e tutto il filone di iniziative che hanno visto gli assessorati alla Cultura e ai Servizi sociali fare squadra tra iniziative e Scatole di Natale. Basti pensare al successo della serata al Traiano con i Ladri di Carrozzelle che ha raccolto oltre 2500 euro donati a “Il mondo di Gina”. Tante altre iniziative come “Regalaci un sorriso” al Casale del Sole del primo dicembre scorso, il pomeriggio con Avitabile a Villa Santina o il torneo solidale di Padel al Dlf per l’Adamo. Forte la collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio con Zacchei che ha preso parte ad alcuni dei pranzi natalizi organizzati presso la sala Giovanni Paolo II della Cattedrale e la chiesetta di San Giovanni Battista e il 28 si replica con il pranzo natalizio con i detenuti. Infine il 15 gennaio partiranno i lavori per la realizzazione dell’ambizioso progetto di housing sociale.

«Quello che mi sta particolarmente a cuore – ha detto Zacchei – è l’emergenza abitativa. Abbiamo avviato colloqui serrati con l’Ater per cercare di sbloccare la questione case assegnate che ancora devono essere consegnate. Ultimamente ne abbiamo assegnate 8 ma vogliamo accelerare, dobbiamo dare una risposta ai molti cittadini che vivono l’emergenza casa sulla loro pelle. Quello che mi auguro per il 2024 è di vedere la posa della prima pietra per i lavori di riqualificazione della sede dell’AssProha al parco Spigarelli di San Gordiano. Inoltre vogliamo riuscire ad assegnare, in concessione o convenzione, tramite una collaborazione tra Asl e Comune una spiaggia per i diversamente abili, come è già stato fatto ad Anzio».

Sempre nel 2024, infine, dovrebbe arrivare finalmente a dama la questione “Commissioni per le patenti speciali” che tornerà a Civitavecchia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS