Pubblicato il

Si spacciano per carabinieri ma sono ladri

Si spacciano per carabinieri ma sono ladri

Segnalati tentativi di truffe telefoniche ai danni delle persone anziane

Condividi

RONCIGLIONE – «Truffe agli anziani per telefono, ladruncoli si spacciano per carabinieri». I Comuni della provincia di Viterbo mettono in guardia i propri cittadini, con particolare riferimento alle persone anziane, parte fragile della popolazione.

Stando a quanto si apprende, nei giorni scorsi, si sono verificate diversi tentative di truffa proprio a danno degli anziani. Pare che i ladruncoli si fingano rappresentanti delle forze dell’ordine, chiamando le persone al telefono spacciandosi per militari delle forze dell’ordine.

«Abbiamo ricevuto l’allarme da parte dei carabinieri di Ronciglione – fa sapere l’amministrazione comunale – circa tentativi di truffe telefoniche ai danni delle persone anziane. I truffatori si spaccerebbero per rappresentanti di forze dell’ordine o impiegati postali per spingere la vittima, attraverso false emergenze, ad effettuare pagamenti o rilasciare dati sensibili».

Infine l’appello alle persone più fragili e agli anziani. «Vi invitiamo a diffondere il più possibile e a segnalare alle forze dell’ordine qualsiasi episodio sospetto». Non è certo la prima volta che accadono fenomeni di questo genere, tanto da spingere il comando provinciale dell’Arma ad organizzare e svolgere diversi incontri sul territorio per sensibilizzare sull’argomento.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS