Pubblicato il

Tarquinia, Simona Scocchetti atleta dell’anno

Tarquinia, Simona Scocchetti atleta dell’anno

PREMIO ANGELO JACOPUCCI Massimo riconoscimento per la campionessa di tiro al volo

Condividi

TARQUINIA – Simona Scocchetti è la vincitrice del Premio “Angelo Jacopucci” per lo sportivo dell’anno.

La campionessa di tiro al volo dell’Esercito residente a Tarquinia si è confermata nel 2023 una delle migliori specialiste dello skeet azzurro, con importanti affermazioni individuali e a squadra a livello europeo e mondiale.

È stata una grande festa dello sport tarquiniese la consegna dei riconoscimenti dedicata all’indimenticato pugile Angelo Jacopucci, organizzata dal Comune di Tarquinia, in collaborazione con la Pro loco Tarquinia e la sezione locale dei Veterani dello Sport.

Sala consiliare del palazzo comunale gremita da centinaia di atleti di tante discipline diverse, a dimostrazione di un mondo sportivo tarquiniese vivace in cui crescono e si affermano molti giovani di talento e sicuro avvenire.

Presentata dai giornalisti Massimiliano Mascolo, vice direttore di Rai sport e profondo conoscitore della storia sportiva viterbese e della città etrusca, e Fabrizio Ercolani, la cerimonia si è aperta con i ricordi di Jacopucci, “l’angelo biondo” della boxe; Pietro Anzellini, un’istituzione del ciclismo locale; Ernesto Vinci, promotore del gioco del biliardo a Tarquinia; e Alberto Passamonti, tra i primi nella cittadina tirrenica a ottenere risultati di prestigio nella boxe.

A fare gli onori di casa l’assessore comunale allo sport Sabino Alberto Riglietti e la presidente del consiglio comunale Federica Guiducci, che hanno sottolineato l’importanza del premio e il ruolo sociale che svolgono le associazioni, grazie allo straordinario lavoro silenzioso di persone che hanno passione e credono nei valori dello sport. Ha partecipato il delegato del presidente nazionale dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport ai rapporti istituzionali Andrea Frateiacci.

I RICONOSCIMENTI

Premio “Tarquinia tricolore”

Il riconoscimento è andato a Tiziano Monti e Matteo Campolungo, per l’Obstacle Course Racing (OCR); Augusto Pancotti, per la mountain bike; Giada Conversini e Federica Timperi, per la ginnastica artistica; Christian Gasparri per il pugilato; Alessandro Cesarini, per la vela; Cecilia Pampinelli, per il paddle surf; e Tiziano Monti, per l’handbike.

Allenatore dell’anno

Maria Capuccini, insegnante di ginnastica ritmica, è stata premiata come allenatrice dell’anno.

Squadre junior dell’anno

La squadra junior maschile dell’anno è stata il Basket Pegaso esordienti 2011 e l’Asd “Angelo Jacopucci” Boxe; quella femminile il duo di ginnaste Alessia Ventolini e Viola Sabbatini, dell’Asd Arteritmica, e l’under 14 dell’Asd Pallavolo Tarquinia.

Squadra dell’anno

L’Arvalia Nuoto ha ricevuto il premio di squadra dell’anno. Il Basket Pegaso Tarquinia ha avuto invece il riconoscimento di società dell’anno, per i meriti sportivi e per aver festeggiato i 50 anni di vita.

Premio eccellenza dello sport

Una menzione speciale è andata a Marco Borgia, che ha partecipato come navigatore alla “Ocean Globe Race” una delle regate veliche più avventurose del mondo a bordo di Translated 9 arrivato primo tra i Flyer e nella classifica Irc in tempo compensato.

Premio alla carriera

Il riconoscimento è stato assegnato a Maurizio Guidozzi, che ha dedicato la vita allo sport, in modo particolare all’atletica.

Premio alla crew dell’anno

Il premio è stato consegnato a Ping Pong Pang, gruppo hip hop composto da 18 ballerini coreografato da Patrizio e Rachele Ratto che ha sbalordito la giuria di Italian’s Got Talent e ha vinto nel 2022 il titolo di campioni italiani.

Premio giovani in evidenza

Sono state menzionate Carlotta Parrucci, per l’atletica; e Beatrice Cocomazzi, per il tennis.

Premio giovane in carriera

A vincerlo è stato Valerio Gelli che, con la maglia della Lazio, ha esordito anche in Youth League.

Premio atleti emergenti

Tra gli atleti emergenti riconoscimenti sono stati ottenuti da Davide Profili, per il tennis; Gabriele Pistola e Tamara Bartoleschi, per il karate nella specialità kata.

Altri riconoscimenti

Il premio fedeltà e passione è andato agli atleti di OCR Luigi Campolungo e Roberto Romano. Menzione speciale per Gianluca Ventolini, per anni presidente della sezione Aia di Civitavecchia e ora membro del CRA Lazio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS