Pubblicato il

Commemorato l’ex sindaco Alessandro Vittori

Commemorato l’ex sindaco Alessandro Vittori

Il 2 gennaio è stato, infatti, il giorno dell'anniversario della sua morte. Gli allumieraschi lo ricordano con affetto

Condividi

ALLUMIERE – Allumiere ha ricordato l’ex sindaco Alessandro Vittori. Il 2 gennaio è stato, infatti, il giorno dell’anniversario della sua morte. Vittori è stato un ottimo Sindaco e gli allumieraschi lo ricordano con affetto. A ricordare la figura di questo eccezionale uomo, amministratore e padre di famiglia l’ex assessore Gabriele Volpi, il quale spiega: “Alessandro Vittori era nato ad Allumiere il 9 gennaio del 1931 e sono trascorsi già 28 anni da quel lontano 2 gennaio 1996.

Come dice la figlia Leandrina Vittori: “Per me e per molti compagni e compagne che lo hanno conosciuto è stata una grossa perdita, un vuoto incolmabile che ci aiuta però a non dimenticare ciò che eri e sei stato per noi. Sarai sempre nei nostri cuori”. Ma io aggiungerei che anche per tutta la comunità di Allumiere è stata una grande perdita. La sua integrità, saggezza e amore per la comunità di Allumiere non si può dimenticare. È stato un sindaco onesto, buono, intelligente, un vero compagno, esempio di vita per la politica e anche di amore per i suoi cari e per la comunità di Allumiere.

Vittori è deceduto ad Allumiere il 2 gennaio del 1996 a soli 65 anni. Un piccolo ricordo per un grande sindaco, un abbraccio affettuoso ai figli Leandrina, Marina e Domenico, e a tutti i familiari”. Fabiana Mellini in ricordo di Vittori scrive: “Un sindaco di quelli che hanno fatto veramente il bene di Allumiere, una persona onesta e leale, un grande uomo”. Carlo Sestili invece: “Ho lavorato all’ufficio anagrafe di Allumiere per circa 38 anni e ho avuto fino al mio pensionamento 7 sindaci uno più bravo dell’altro, però

il sindaco Vittori aveva qualcosa in più degli altri, lui è sempre stato il sindaco di tutti: bianchi rossi o verdi per lui non faceva differenza. Ogni persona che giornalmente si recava da lui usciva con il sorriso. È stato in uomo che si è sempre dedicato ai problemi del paese che risolveva con intelligenza e onestà. Ha operato con grande diligenza e senso del dovere. Politicamente ha sempre portato avanti la sezione (allora del PC) con grande dedizione e quando le cose economicamente non andavano bene provvedeva lui a sostenere i costi per l’acquisto della sezione (insieme ad altri). Riposa in pace grande sindaco e grande uomo”.


Condividi

ULTIME NEWS