Pubblicato il

Viterbo: festeggiata la Befana 115 al Sacrario

Viterbo: festeggiata la Befana 115 al Sacrario

L’appuntamento è stato in forse fino all’ultimo per il maltempo poi tutti con il naso in sù, al termine sono state distribuite ai bambini le calzette regalate dal Comune

Condividi

Fiato sospeso fino all’ultimo a causa delle cattive condizioni del tempo che hanno messo in forse lo svolgimento dell’iniziativa. Poi finalmente la conferma: la Befana 115 c’è. Alle 18 è iniziata l’attesa per l’arrivo dall’alto della “vecchina con le scarpe rotte”. I vigili del fuoco hanno posizionato l’autoscala all’inizio di via Marconi. Occhi puntati tutti da quella parte pensando di veder comparire lì la Befana. In realtà si è rivelato un diversivo per tenere alta l’attenzione. Dopo un po’ da dietro la ex chiesa degli Almadiani è spuntata un’altra autogru a bordo della quale c’era la Befana. Per tutto il tempo la vecchina ha parlato al microfono coinvolgendo i bambini che la chiamavano a gran voce. Ad attenderla una moltitudine di bimbi che insieme ai genitori ha affollato la zona.

Lo scenario completamente differente da quello storico di piazza del Comune, – i lavori dei cantieri Pnrr infatti hanno costretto a “trasferire” quest’anno la manifestazione in piazza del Sacrario – ha indotto i vigili del fuoco, che dal 2000 organizzano l’evento, a modificare il tragitto e il modo di percorrerlo.

Niente sorvolo in teleferica. Dopo “l’atterraggio” sulla torre degli Almadiani, la Befana è uscita dal portone e a piedi ha raggiunto il palco. Subito circondata dai bambini. A darle il benvenuto a Viterbo la sindaca Chiara Frontini che, dopo aver ringraziato i vigili del fuoco per il «bellissimo spettacolo» ha augurato «Buona Befana 115 a tutti». La serata si è conclusa con la distribuzione gratuita di oltre mille calzette ai piccoli presenti.


Condividi

ULTIME NEWS