Pubblicato il

Viterbo: morto dopo le coltellate, in settimana l’autopsia

Viterbo: morto dopo le coltellate, in settimana l’autopsia

C’è un fascicolo per omicidio ma resta in piedi l’ipotesi del suicidio, l’esame autoptico servirà a sciogliere i dubbi

Condividi

Si terrà in settimana l’autopsia sul corpo di Ruslan Donca, il 44enne di origine moldava, morto nella notte tra martedì e mercoledì all’ospedale di Belcolle in seguito per le ferite d’arma da taglio. La procura ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per omicidio, un atto dovuto per disporre l’esame autoptico che servirà a sciogliere i dubbi sulla morte dell’uomo. Tra le ipotesi c’è anche quella del suicidio. Stando al racconto dei conquilini l’uomo avrebbe fatto tutto da solo: si sarebbe chiuso in bagno e si sarebbe accoltellato. Secondo alcune testimonianze l’uomo già in passato avrebbe cercato di togliersi la vita.

Due le ferite gravi con le quali martedì pomeriggio è arrivato all’ospedale di Belcolle: una alla gola e una all’addome. Il fatto è avvenuto nell’appartamento in cui viveva con il fratello e altri due connazionali, in via Bussi 4. L’appartamento è stato posto sotto sequestro insieme al telefonino della vittima e a un coltello da cucina.


Condividi

ULTIME NEWS