Pubblicato il

Crollo palazzina, trovate bombole Gpl

Crollo palazzina, trovate bombole Gpl

CANALE MONTERANO - Bombole Gpl dietro l’esplosione di una palazzina avvenuta a Canale Monterano il 6 gennaio scorso. Lo ha reso noto Italgas che, durante il sopralluogo ha reso noto di averne trovate più di una, come riporta il Corriere della ...

Condividi

CANALE MONTERANO – Bombole Gpl dietro l’esplosione di una palazzina avvenuta a Canale Monterano il 6 gennaio scorso. Lo ha reso noto Italgas che, durante il sopralluogo ha reso noto di averne trovate più di una, come riporta il Corriere della Sera. Tre le persone che erano state etratte vive dalle macerie: una 80enne, un 40enne ed un giovane di 18 anni. Tutti trasportati e ricoverati in ospedale. Il Comune, intanto, ha fatto sapere di aver attivato le strutture ricettive per gli sfollati.

«Le persone che sono rimaste senza una casa in seguito all’esplosione, sono state subito ospitate da amici e parenti. Il Comune ha attivato il Coc e la sala operativa regionale di Protezione Civile – si legge.- . Chi ne ha bisogno sará ospitato nelle strutture ricettive locali, che hanno subito aderito alla richiesta del Comune. I controlli continuano per verificare l’agibilità delle abitazioni ed eventuali altre persone o animali sotto le macerie. La viabilità é deviata per chiudere il centro storico coinvolto dai crolli. Si chiede a tutti di non raggiungere i luoghi oggetto del crollo se non per necessità e urgenze».

Nelle ore successive all’esplosione, è intervenuta l’assessora regionale alla sicurezza urbana, polizia locale ed enti locali Luisa Regimenti: «Sono vicina al sindaco di Canale Monterano Alessandro Bettarelli – ha detto -, e a tutta la comunità cittadina per il crollo che ha interessato una palazzina del centro storico. Grazie anche alla tempestività dei soccorsi, tre persone sono state estratte vive, a loro vanno i migliori auguri di pronta guarigione. Un sentito ringraziamento alla macchina dei soccorsi, agli uomini e alle donne delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile che come sempre sono in prima linea per garantire assistenza e ridurre i disagi. L’auspicio è che il crollo non abbia compromesso la stabilità di altri edifici. Siamo in costante collegamento con la Prefettura per seguire l’evolversi della situazione».

«Siamo in costante contatto con l’amministrazione comunale di Canale Monterano – annuncia il vicesindaco della Città Metropolitana di Roma Capitale, Pierluigi Sanna – , dopo la spaventosa esplosione che ha provocato il crollo di una palazzina abitata. Abbiamo messo a disposizione personale della Polizia Locale della Città metropolitana di Roma che si trova sul posto, per agevolare i soccorsi e coordinare la viabilità. Mi congratulo per lo straordinario lavoro che Vigili del Fuoco, sanitari del 118 e Protezione civile hanno fatto in queste ore, portando in salvo tre persone alle quali auguriamo pronta guarigione. Ho comunicato al vicesindaco di Canale Monterano, che la Città metropolitana di Roma, rimarrà a disposizione della cittadinanza per garantire ogni tipo di aiuto».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS