Pubblicato il

Unitus, nasce ufficialmente l’associazione Amici dell’Orto botanico ‘Angelo Rambelli’

Unitus, nasce ufficialmente l’associazione Amici dell’Orto botanico ‘Angelo Rambelli’

Presso l’Aula Spinelli del Rettorato dell’Unitus, è stata ufficialmente costituita l’associazione Amici dell’Orto Botanico ‘Angelo Rambelli’ in una cerimonia che ha visto la partecipazione del Rettore e di tanti rappresentanti delle ...

Condividi

Presso l’Aula Spinelli del Rettorato dell’Unitus, è stata ufficialmente costituita l’associazione Amici dell’Orto Botanico ‘Angelo Rambelli’ in una cerimonia che ha visto la partecipazione del Rettore e di tanti rappresentanti delle istituzioni del territorio. Tra i soci fondatori figurano, oltre al Rettore e ai direttori di dipartimento dell’Università della Tuscia, la sindaca Chiara Frontini, Francesco Oddi, presidente del Tribunale di Viterbo, Paolo Auriemma, Procuratore della Repubblica di Viterbo, Maria Rosaria Covelli, Capo dell’Ispettorato Generale del Ministero della Giustizia, e gli imprenditori Marco Confidati e Daniele Manoni. Non hanno potuto partecipare alla cerimonia ma hanno comunque supportato l’iniziativa il Vescovo, Orazio Francesco Piazza e il Presidente della Provincia, Alessandro Romoli. L’obiettivo principale dell’Associazione è la creazione di una comunità impegnata nello sviluppo e nella valorizzazione dell’Orto Botanico ‘Angelo Rambelli’, nonché nella promozione culturale del territorio con particolare attenzione alle tematiche ambientali. Attraverso progetti e iniziative di ampio respiro, l’Associazione mira a contribuire attivamente alla crescita e al benessere della comunità e si pone l’ambizioso obiettivo di essere un’entità positiva per la società, perseguendo finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

Per il primo triennio è stato eletto presidente dell’associazione Alvaro Marucci, Prorettore vicario di Unitus. Il Consiglio Direttivo è completato da Giuseppe Colla, Direttore dell’Azienda Agraria e dell’Orto Botanico che avrà le funzioni di Vicepresidente, Marcella Pasqualetti, responsabile scientifica dell’Orto Botanico e tesoriera della neonata associazione, Monica Fonck, Curatrice dell’Orto Botanico, nonché Chiara Frontini, Maria Rosaria Covelli, Francesco Oddi, Paolo Auriemma e Stefano Ubertini.

Il Collegio dei Probiviri è composto da Alessandro Ruggieri, già Rettore dell’Università della Tuscia, Andrea Genovese e Alessandro Sterpa, Professori di diritto privato e pubblico dell’Ateneo viterbese, mentre il ruolo di Revisore è affidato a Giuseppe Rapiti, segretario amministrativo dell’Azienda Agraria e dell’orto botanico.

Maria Rosaria Covelli, che da Presidente del Tribunale di Viterbo è stata, di fatto, con Giuseppe Colla, promotrice dell’iniziativa, ha dichiarato: «L’Orto Botanico ‘Angelo Rambelli’ non è solo un luogo di rilevanza scientifica, ma anche un’oasi di conoscenza. Con progetti formativi, eventi culturali e attività educative, “l’Associazione Amici dell’Orto Botanico Angelo Rambelli” — che ha questa bella denominazione fondata sul valore dell’“Amicizia” e vede la condivisa partecipazione di soggetti sia pubblici che privati — ha l’obiettivo di contribuire a rendere questo prezioso patrimonio verde accessibile a un pubblico sempre più vasto».

«L’Orto Botanico, oggi sito di alta valenza scientifica e didattica, rappresenta una realtà viva e dinamica che contribuisce attivamente alla valorizzazione del territorio, offrendo alla collettività un’opportunità di crescita culturale senza precedenti. L’”Associazione Amici dell’Orto Botanico ‘Angelo Rambelli” auspica una collaborazione proficua con la comunità locale e invita tutti a partecipare a questa entusiasmante iniziativa per il bene comune», ha dichiarato Giuseppe Colla.

«In questo spirito collaborativo, invitiamo tutti a partecipare, condividere idee e contribuire alla crescita di questa iniziativa che va ben oltre la semplice tutela di un giardino. Attraverso la partecipazione attiva, tutte e tutti possono diventare un elemento fondamentale nella costruzione di una comunità consapevole e impegnata nella salvaguardia dell’ambiente e della biodiversità e nella promozione del nostro meraviglioso territorio», ha concluso il Rettore Stefano Ubertini.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS