Pubblicato il

Case popolari, l’Unione inquilini striglia l’Ater

Case popolari, l’Unione inquilini striglia l’Ater

S. MARINELLA – L’Unione Inquilini di Civitavecchia interviene per difendere gli assegnatari delle case popolari di Santa Marinella, che nonostante non usufruiscano dei servizi di luce e gas, sono costretti a pagare 20 euro al mese. “Agli otto ...

Condividi

S. MARINELLA – L’Unione Inquilini di Civitavecchia interviene per difendere gli assegnatari delle case popolari di Santa Marinella, che nonostante non usufruiscano dei servizi di luce e gas, sono costretti a pagare 20 euro al mese.

“Agli otto abitanti delle case popolari di via Elcetina – dice l’Unione Inquilini – è pervenuta la richiesta dell’Ater di pagare mensilmente la somma venti euro quale quota di acconto delle spese per i servizi salvo conguaglio.

L’Ater avrebbe dovuto e dovrà concordare con gli assegnatari detto pagamento, visto che la mancata intestazione delle utenze ai singoli assegnatari, impedendo agli stessi di usufruire dei bonus, è dipesa sia dalla venditrice Aedifica Holding, che non ha ancora provveduto agli allacciamenti, in particolare a porre in opera la cabina elettrica, e sia dall’Ater cioè la precedente amministrazione e direzione generale, che ha versato alla suddetta società quasi tutta la somma pattuita, senza aver ottenuto il completamento delle opere esterne ed interne, nonché la consegna di otto appartamenti su 18, che doveva avvenire entro il dicembre del 2022.

L’ Unione Inquilini sollecita Ater a mettere in atto tutte le iniziative per ottenere il completamento delle opere esterne ed interne e quindi consegnare gli ultimi otto appartamenti da assegnare agli aventi diritto già designati che sono in attesa di prenderne possesso da oltre un anno.


Condividi

ULTIME NEWS