Pubblicato il

Mette in vendita un mulinello da pesca, ma resta vittima di una truffa

Mette in vendita un mulinello da pesca, ma resta vittima di una truffa

I carabinieri di Canino riescono a identificare e denunciare il malvivente che era riuscito a farsi ricaricare due postepay

Condividi

Un 32enne dell’alta Tuscia decide mettere in vendita per 450 euro un mulinello da pesca su un noto sito web di compravendita ma viene truffato. Viene, infatti, immediatamente contattato da un suo coetaneo, originario del frusinate, che si è finto interessato all’acquisto del bene. L’uomo però, invece di pagare il dovuto per il mulinello, con artifizi e raggiri si è fatto caricare due carte postepay, per un importo di 958 euro. Le indagini carabinieri di Canino, avviate a seguito dei bonifici fatti dalla vittima, hanno permesso di identificare tuffatore, che è stato denunciato a piede libero.

Continua così incessante l’opera dei carabinieri per sensibilizzare i cittadini alla massima prudenza quando si naviga su internet, laddove si ricevano proposte di compravendita in generale, molto “allettanti”, a dir poco “sospette”, oppure a prestare la massima attenzione ai siti web sui quali si naviga, che siano fonti sicure e conosciute, soprattutto quando avviene un reindirizzamento su siti web di dominio non conosciuto.


Condividi

ULTIME NEWS