Pubblicato il

Licei e Cat, una scelta consapevole

Licei e Cat, una scelta consapevole

Ampia la scelta di indirizzi e percorsi proposti agli alunni

Condividi

VETRALLA – «Licei e Cat: una scelta consapevole». Lo afferma un’insegnante che spiega: «In continuo fermento tra attività sportive e culturali che coinvolgono gli studenti in modo trasversale, la nostra struttura, raggiungibile con i mezzi Cotral in modo agevole offre ampi spazi sia interni sia esterni, aule ampie ed accoglienti, un grande laboratorio di chimica e fisica, un’aula d’informatica, una per il disegno tecnico, una dedicata all’apprendimento delle lingue straniere, due palestre, una sala-pesi; all’esterno si trovano una pista di atletica coperta, un campo da calcetto di recentissima realizzazione e soprattutto la scuola è immersa nel verde».

«Molteplici ed interessanti – sottolinea la docente – le iniziative che hanno coinvolto gli studenti dei quattro indirizzi nel corso dell’anno scolastico: i docenti del Liceo Linguistico hanno proposto diverse iniziative tra le quali spettacoli teatrali in lingua, corsi di approfondimento e potenziamento delle lingue, scambi culturali e progetti trasversali anche di sport. Obiettivo principale del percorso di studi imparare a comunicare in vari contesti sociali e in situazioni professionali, in tre lingue straniere moderne (Inglese, Francese e Spagnolo, le tre lingue più parlate nel mondo). Dopo il diploma tante le opportunità nel settore turistico-alberghiero, linguistico-aziendale e del terziario avanzato (editoria, pubbliche relazioni, marketing), oltre che nel settore della fruizione dei beni culturali. Il Liceo Scientifico Tradizionale, caratterizzato da un metodo didattico di qualità, è un percorso sicuramente impegnativo ma vissuto in un clima di serenità ed empatia. Coniuga l’approfondimento della cultura scientifica (Matematica, Fisica e Scienze naturali) con lo studio delle discipline letterarie ed umanistiche (Italiano, Latino, Storia, Filosofia, Disegno e storia dell’Arte)». Dopo il diploma sarà possibile proseguire gli studi in ambito universitario verso tutti gli indirizzi; inoltre questo diploma consente occasioni di lavoro nei servizi delle istituzioni e degli enti pubblici e privati ed offre la possibilità di partecipare a qualsiasi concorso pubblico anche a quelli delle forze armate. «Il Liceo Scientifico Sportivo, unico per le strutture ed attrezzature di cui dispone, ha coinvolto gli studenti in innumerevoli attività, nel conseguimento delle certificazioni riconosciute e nella partecipazione a convegni a tema sportivo dove i ragazzi si sono proposti come relatori nel dibattito culturale, ultimo quello organizzato dall’Ansmes (Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo) sul tema “Famiglia e Sport una sinergia vincente”. È stata un’esperienza altamente formativa». Tra sport e cultura si coniuga, inoltre, «l’approfondimento della cultura scientifica (Matematica, Fisica e Scienze naturali) con lo studio delle discipline letterarie, umanistiche e sportive (Italiano, Storia, Filosofia, Scienze Motorie). Dopo il diploma sarà possibile trovare impiego in ambito amministrativo e gestionale presso centri sportivi, palestre ed impianti pubblici e privati, centri turistici e ricreativi, oppure avviare attività autonoma di Training e/o Consulenza nel campo del Fitness, Palestre, Social Network, o proseguire gli studi in ambito universitario verso qualsiasi indirizzo, in particolare Scienze motorie e discipline sportive». Gli studenti dell’indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio (Geometri) sono stati protagonisti di entusiasmanti esperienze di collaborazioni in aziende del territorio. «Negli ultimi anni la formazione nelle materie di indirizzo ha avuto una notevole evoluzione – spiega ancora l’insegnante – giovani docenti hanno portato innovazione e motivazione coinvolgendo gli studenti in progetti di alto valore tecnico. In questo indirizzo è data particolare attenzione al tema dell’edilizia ecocompatibile, del risparmio energetico, della gestione del territorio, della tutela dell’ambiente, della protezione sismica e idrogeologica. Per chi è interessato ad operare nel settore delle costruzioni, questa è la scuola ideale. Dopo il diploma sarà possibile partecipare a concorsi indetti da enti pubblici (Ufficio del territorio, Comune -edilizia-, Genio civile, Istituto Geografico Militare), avviare la libera professione (pratiche edilizie, CAD, topografia, amministrazione condomini, stima di immobili), trovare occupazione in imprese di costruzione, banche, assicurazioni, agenzie immobiliari, studi di progettazione oppure proseguire con gli studi universitari (in particolare Ingegneria ed Architettura) o con i percorsi post-diploma».

Il plesso di Vetralla, insomma, offre un’ampia scelta di indirizzi e percorsi diversi che, uniti alla professionalità ed alla disponibilità di ascolto di tutto lo staff scolastico, aiuteranno i giovani studenti a progettare il proprio futuro ed a realizzare i propri obiettivi».

©RIPRODUZIONE RISERVAT


Condividi

ULTIME NEWS