Pubblicato il

Osvaldo Bevilacqua alla Viterbo Sotterranea

Osvaldo Bevilacqua e Sergio Cesarini in sopralluogo a Viterbo. Osvaldo Bevilacqua, giornalista detentore dal 2015 del Guinness World Records TV per il Travel Show di più lunga durata al mondo (40 anni) con lo stesso conduttore ininterrottamente e ...

Condividi

Osvaldo Bevilacqua e Sergio Cesarini in sopralluogo a Viterbo.

Osvaldo Bevilacqua, giornalista detentore dal 2015 del Guinness World Records TV per il Travel Show di più lunga durata al mondo (40 anni) con lo stesso conduttore ininterrottamente e ambasciatore dei Borghi più Belli d’Italia ha fatto visita alla Viterbo Sotterranea, insieme al collega Sergio Cesarini, che è stato il più giovane conduttore televisivo della Rai. I due giornalisti sono nel capoluogo per delle imminenti e importanti sorprese per la promozione della storica città. Ricordiamo, tra l’altro, che Osvaldo Bevilacqua è nato nel cuore dell’ Etruria, ad Orte. Dal 1977 al 2019 ha lavorato per la Rai, trascorrendo più di 40 anni a “Sereno Variabile”, il suo programma di maggior successo, che all’inizio si chiamava “Viaggiando viaggiando”. Sereno Variabile è andato in onda fino al 2019, ottenendo l’ambito posto nel Guinness dei Primati. E’ entrato nel Guinness nel 2015 per essere stato trasmesso ininterrottamente da più tempo. Da Londra, dall’entourage del Guinness, dicono che per questo secolo è impossibile battere il record. Ben 41 anni di messa in onda, con circa 18 milioni di chilometri percorsi tra Italia ed estero. Qualcosa come 41 volte sulla Luna e 420 volte il giro del mondo. Il tutto certificato: è stata una commissione giornalistica che ha fatto i conti,

Osvaldo Bevilacqua, Ambasciatore dei Borghi, cantore del Made in Italy, vincitore di numerosi premi: un vulcano di idee e una fucina di esperienze.

Giornalista e teorico del giornalismo, ha tenuto la cattedra di Giornalismo televisivo alla Luiss ed è stato insignito del premio Fiuggi, tre volte del premio Chianciano e due del Saint Vincent. È stato inoltre componente della commissione Cinema per i premi di qualità e consigliere diplomatico della Repubblica di San Marino alle Nazioni Unite. Nel 2015 Sereno variabile è entrato nel Guinness dei primati per essere il programma televisivo trasmesso ininterrottamente da più tempo con 36 anni di messa in onda. Inoltre è stato calcolato che Osvaldo Bevilacqua nella sua carriera ha percorso, in tutti viaggi effettuati per il programma, 2.912.950 chilometri in Italia e in totale 13.950.000 chilometri in tutto il mondo. Per raccontare i tesori italiani e raggiungere un pubblico sempre più globale si parte dall’esperienza di Osvaldo Bevilacqua, un “brand” della divulgazione turistica con alle spalle quarant’anni di esperienza nella promozione delle bellezze della penisola: dalla televisione pionieristica degli anni Settanta e Ottanta alle nuove frontiere del digitale passando per le fortunate collane editoriali per Eri, Rai Libri e Mondadori, fino al recente sbarco sui social con risultati sorprendenti in termini di followers e di apprezzamenti. Il turismo esperienziale va oltre il semplice viaggio, coinvolgendo profondamente la cultura e le tradizioni locali. Questo approccio enfatizza il coinvolgimento autentico con il luogo visitato, spesso tramite il potente strumento dello storytelling. Un modello diverso di viaggiatore che vuole conoscere le esperienze e le tradizioni del luogo come se fossero un romanzo. E’ nata, recentemente, “L’Italia di Osvaldo”, l’anello di congiunzione fra media tradizionali e nuovi per raccontare i territori, ma anche molto di più. Protagonisti de “L’Italia di Osvaldo”, sono gli italiani che, da soli o in team, all’estero o nel nostro Paese, grazie alla loro preparazione, alla passione, all’entusiasmo, hanno avuto successo nella loro professione nel campo tecnologico, scientifico, medico, letterario, dello spettacolo, artistico e altri come artigiani, agricoltori, insomma chiunque abbia raggiunto obiettivi straordinari, creando benessere e facendo crescere l’immagine e la reputazione dell’Italia nel mondo. Bevilacqua ha collaborato anche per la radio de “La diligenza”, andata in onda su Radio1 per due decenni alle 7:30 del mattino e poi alle 13:30. Ed é proprio negli studi RAI della Fonit Cetra, dove veniva realizzata “La Diligenza” che Osvaldo conobbe, per poi diventarne amico, il giovanissimo conduttore radiofonico e televisivo Sergio Cesarini. Anche lui nato nel cuore d’ Etruria ed esattamente a Tarquinia il 7 giugno 1962. Sergio Cesarini ha studiato Scienze Politiche ed è stato il più giovane conduttore televisivo – ha lavorato soprattutto presso il D.S.E. (Dipartimento Scuola Educazione RAI) dove ha condotto e realizzato numerosi programmi televisivi e radiofonici; l’attività prevalente ha riguardato la realizzazione e conduzione di trasmissioni RAI dedicate ai beni culturali ed ambientali con particolare riguardo al turismo, alla storia, all’arte, all’ambiente e all’archeologia in Italia. Ha iniziato l’attività con il programma radiofonico “Libro e Civiltà” trasmesso da Radiodue. Si è occupato di beni culturali e turismo in Etruria ed ha curato la regia di un programma televisivo di grande successo, “Gli Etruschi Raccontano”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS