Pubblicato il

Tragedia in via Sanzio, sopralluogo di Comune e dirigenza scolastica

Tragedia in via Sanzio, sopralluogo di Comune e dirigenza scolastica

CIVITAVECCHIA – Lo avevano promesso a ridosso della tragedia, dopo aver raccolto le segnalazioni dei residenti della zona ma anche della scuola stessa. E così ieri mattina l’assessore Francesco Serpa ed il consigliere comunale Matteo Iacomelli ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – Lo avevano promesso a ridosso della tragedia, dopo aver raccolto le segnalazioni dei residenti della zona ma anche della scuola stessa. E così ieri mattina l’assessore Francesco Serpa ed il consigliere comunale Matteo Iacomelli hanno incontrato il dirigente scolastico dell’istituto Marconi, il professor Nicola Guzzone, e con lui si sono recati nella vicinissima via Raffaello Sanzio, luogo del terribile incidente di inizio dicembre, quando perse la vita lo studente 17enne Giordano Sacchetti; il ragazzo, a bordo della sua moto, ha perso la vita dopo essere finito contro il muto. Inutili per lui i soccorsi. Immane la tragedia. Per la famiglia, per gli amici, per la comunità scolastica e la città. «È un lutto che ci porteremo dietro negli anni – ha confermato il dirigente scolastico – e allora vogliamo fare qualcosa, affinché questi incidenti non accadano più. Speriamo possa essere trovata una qualche soluzione per rendere più sicura questa strada». I rappresentanti del Comune, insieme al preside, hanno percorso la strada che dall’ingresso del Marconi conduce a largo Acquaroni. «Da ex Marconiano, questa è una questione che mi sta molto a cuore – ha commentato il consigliere Iacomelli – ho quindi sollecitato questo incontro per avere un quadro chiaro della situazione e provare ad intervenire». La prossima settimana si svolgerà un sopralluogo più tecnico, come confermato dall’assessore Serpa. «Insieme al comandante della Polizia locale – ha infatti spiegato – ci recheremo di nuovo su questa strada che si presenta come un lungo rettilineo; questo può portare a prendere velocità. Vediamo se con dissuasori o dossi possiamo riuscire a garantire una maggiore sicurezza, per motocicli, auto e pedoni». Si sta valutando anche la possibilità di scaglionare gli orari di ingresso ed uscita da scuola per evitare quel sovraffollamento di studenti con diversi mezzi e genitori fuori l’istituto di via Corradetti e nelle zone limitrofe.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS