Pubblicato il

I malviventi ci riprovano: due gli assalti in villa

I malviventi ci riprovano: due gli assalti in villa

CERVETERI – Ci hanno riprovato ancora tentando l’incursione in almeno due abitazioni di Valcanneto, frazione cerveterana. Un incubo ormai la questione dei furti sul territorio. I residenti, al di là delle dichiarazioni di facciata delle ...

Condividi

CERVETERI – Ci hanno riprovato ancora tentando l’incursione in almeno due abitazioni di Valcanneto, frazione cerveterana. Un incubo ormai la questione dei furti sul territorio. I residenti, al di là delle dichiarazioni di facciata delle istituzioni, continuano a segnalare praticamente ogni giorno raid ad opera dei banditi. L’ultimo tra via Casaletti e via Doganale con i malviventi che erano già entrati in casa e che sono stati messi in fuga. Gli Sos dei cittadini, sempre nell’ultima notte, sono svariati. «Sono stati anche dai miei genitori che vivono in via Albinoni», sostiene Silvia, la figlia. «Poche settimane fa si era verificato un furto sempre nella stessa via di Poggio Aurelio» è quanto scrive pubblicamente Patrizia. È andata male anche alla signora Anna: «Poco prima di Natale hanno ripulito casa vicino alla scuola: un bel regalo per le feste». Tornando all’episodio di via Casaletti, ci sarebbero delle indicazioni degli stessi abitanti. «Si trattava di uomini non molti alti e sono entrati nonostante ci fossero le inferriate», dice Stefania.

Le richieste della popolazione in fondo sono sempre le stesse: l’aumento dei controlli da parte delle forze dell’ordine e il potenziamento degli impianti di videosorveglianza da parte del comune di Cerveteri che, almeno a parole, nei mesi scorsi aveva promesso l’avvio dell’iter con un bando pubblico. Nello specifico i comitati e le associazioni che si sono più volte esposti sulla tematica pretenderebbero gli occhi elettronici almeno agli ingressi di Valcanneto e poi nei luoghi sensibili come giardini, scuola e poi nelle piazze principali.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS