Pubblicato il

La Nc riceve la Locatelli

La Nc riceve la Locatelli

Ricomincia con uno scontro diretto il campionato di serie B per la Nc Civitavecchia, che ha cominciato la stagione con tre vittorie convincenti. Alle 17 primo scatto al centro al PalaGalli, nella quarta giornata del girone 2, con la gara contro la ...

Condividi

Ricomincia con uno scontro diretto il campionato di serie B per la Nc Civitavecchia, che ha cominciato la stagione con tre vittorie convincenti. Alle 17 primo scatto al centro al PalaGalli, nella quarta giornata del girone 2, con la gara contro la Locatelli, squadra di Genova conosciuta prevalentemente nel settore femminile, con cui ha conquistato la promozione in serie A1 la scorsa estate e con cui spera di conquistare una salvezza per nulla semplice. Tornando alla B, questo sembra essere uno scontro diretto per i primi posti, in quanto le due contendenti comandando la classifica a punteggio pieno con nove punti. È vero che ogni gara conta tre punti, ma portare a casa un altro successo contro una delle migliori compagini del girone, può lanciare prepotentemente il gruppo di Aurelio Baffetti verso i vertici, ricordando che le prime quattro accederanno agli spareggi promozione. Ma dando uno sguardo all’andamento del girone 2 nelle prime giornate non si può non pensare che la Nc possa dare battaglia fino alle ultime tornate per una delle migliori posizioni. Non c’è nulla di fatto, ma è chiaro che questo gruppo, non attrezzato nelle ultime due annate per fare bene in serie A2, in questo contesto ci sta bene e gli sta anche stretto. «Dopo questa lunga pausa per le festività – afferma il capitano Davide Romiti – finalmente forse smettiamo di notare e possiamo cominciare a giocare. Non so quanti chilometri abbiamo macinato in questi giorni di festa. Siamo contenti di rientrare in acqua, ma è presto per fare certi tipi di ragionamenti». Mister Baffetti non ha lasciato tregua ai suoi ragazzi, con un programma di allenamenti molto impegnativo. Corre voce che i giocatori si siano allenati anche in qualche giorno “rosso” sul calendario, durante il periodo di festività. «Noi puntiamo ovviamente a vincere tutte le partite – riprende Romiti, a segno già tante volte anche in B – perché ci alleniamo per quello. Sicuramente ce la metteremo tutta, sperando che venga più gente possibile a sostenerci dalla tribuna del PalaGalli. Affrontiamo una squadra che obiettivamente non conosciamo, abbiamo avuto notizie ma in parte. Certamente sapranno più loro di noi che noi di loro». Deve essere fondamentale lo spirito della Nc, che ha dimostrato, fino ad ora, di sapersi calamitare in una categoria, quella della serie B, con l’arbitraggio unico, un gioco meno ragionato e che fatica a tre sui 33 metri per tutti e quattro i tempi, e nell’anno in cui sono state modificate le regole sul perimetro, cosa che ha costretto molte squadre a svolgere allenamenti finalizzati su questi nuovi concetti. «Il morale è alto – conclude Davide Romiti – è un bel gruppo, anche grazie ai rientri, come quello di Marco Chiarelli, che faceva parte della vecchia guardia con me. Si è cercato di riportare la vecchia atmosfera, ovvero il credo di essere del Civitavecchia, quindi cercare di dare di nuovo l’impronta che avevamo una volta e di riavere l’atmosfera di un tempo». Per dirigere questa partita è stato designato l’arbitro Luigi Barletta di Napoli, mentre Giovanni Amodeo di Civitavecchia sarà il commissario di gara.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS