Pubblicato il

Nasce la prima biblioteca di quartiere

Nasce la prima biblioteca di quartiere

Tuscia Art Lab è protagonista di una nuova avventura letteraria con l'apertura della prima biblioteca di quartiere nel centro storico di San Martino al Cimino. Nata nel 2021 come scuola di scrittura creativa, Tuscia Art Lab si è evoluta ben presto ...

Condividi

Tuscia Art Lab è protagonista di una nuova avventura letteraria con l’apertura della prima biblioteca di quartiere nel centro storico di San Martino al Cimino. Nata nel 2021 come scuola di scrittura creativa, Tuscia Art Lab si è evoluta ben presto in un hub culturale multidimensionale con l’organizzazione di eventi che spaziano dal campo letterario e teatrale, al mondo audiovisivo. Tuttavia, sono sempre la lettura e la scrittura i cardini intorno ai quali ruota tutta l’attività di questa giovane organizzazione letteraria, sempre più impegnata a diffondere il valore dei libri, non solo dalla parte dei lettori, ma anche degli autori e degli aspiranti scrittori. Altra testimonianza di questo connubio tra lettura e scrittura è il festival annuale di Tuscia Art Lab, denominato Acrobazie Letterarie, in cui i relatori si cimentano in esercizi di equilibrio espressivo attraverso la lettura di molteplici brani letterari scritti da veri funamboli delle parole. «L’obiettivo principale del piccolo spazio che accoglie la biblioteca – spiega Giulia Marchetti – è creare un punto di riferimento nel paese in cui i membri della comunità, ma anche i non residenti e turisti, possono prendere in prestito dei libri, partecipare a dei piccoli incontri di lettura o seguire i corsi di scrittura. I libri, ancora in fase di catalogazione, possono essere consultati e ritirati in sede». I generi spaziano dai romanzi classici, narrativa contemporanea, fantasy, gialli, saggistica e poesia. La raccolta dei libri continua e presto sarà possibile prenotarli online. Il prossimo corso di scrittura creativa inizierà invece il 9 febbraio. Sarà un percorso formativo di alto livello, curato da Claudio Giovanardi, scrittore e docente ordinario di linguistica italiana all’Università degli Studi Roma Tre, con la partecipazione di Silvio Mignano, scrittore, poeta, illustratore e diplomatico di carriera. Questo nuovo corso, giunto ormai alla terza edizione, sarà articolato in 8 lezioni, di cui 6 in presenza rivolti all’intera classe e 2 individuali da remoto nei quali ciascun partecipante potrà approfondire aspetti particolari inerenti la propria scrittura. Sarà incrementato il rapporto interattivo tra docenti e corsisti al fine di trasformare ogni incontro in una sorta di laboratorio di idee e di vere e proprie prove di scrittura. La lettura e la scrittura sono dunque al centro dell’impegno culturale di Tuscia Art Lab perché innalzare il livello culturale del pubblico fruitore sta alla base della sua missione. Queste attitudini aiutano inoltre le persone a sviluppare il proprio intelletto e a migliorare le capacità cognitive. Nei più giovani facilitano il senso di autostima e la possibilità di accedere a professioni più desiderate e gratificanti.

I libri di questa piccola biblioteca sono stati donati dalla Biblioteca Consorziale di Viterbo, il cui commissario straordinario Paolo Pelliccia ha da tempo lanciato l’idea di creare delle piccole biblioteche di quartiere di cui il paese di San Martino al Cimino si è fatto apripista. Per sapere di più sulle attività di Tuscia Art Lab consultare il sito www.tusciartlab.com o chiamare al numero 0761/171.171.8.


Condividi

ULTIME NEWS