Pubblicato il

“Presepe dell’anno 2023”, consegnati i premi

“Presepe dell’anno 2023”, consegnati i premi

CIVITA CASTELLANA - Ventiduesima edizione dell’iniziativa “Presepe dell’anno 2023 - premio Bruno Fontana”: sono stati consegnati i premi ai vincitori. Si è conclusa con una bella cerimonia, tenutasi nella sala consiliare del palazzo ...

Condividi

CIVITA CASTELLANA – Ventiduesima edizione dell’iniziativa “Presepe dell’anno 2023 – premio Bruno Fontana”: sono stati consegnati i premi ai vincitori.

Si è conclusa con una bella cerimonia, tenutasi nella sala consiliare del palazzo comunale giovedì pomeriggio, l’ormai tradizionale competizione organizzata dal Comune per sottolineare e promuovere l’importanza di valorizzare il simbolo del presepe nella nostra società. Alla consegna dei premi hanno preso parte il sindaco Luca Giampieri e gli assessori Simonetta Coletta, Giovanna Fortuna, Lorena Sconocchia e Massimiliano Carrisi oltre al consigliere Paola Proietti.

Per la prima categoria, riservata ad artigiani e artisti, il primo premio è andato a Roberto Michele Moscioni primo premio, il secondo ad Aldo Del Priore e il terzo a Luca Bobboni. Per la categoria parrocchie, quella di San Giuseppe si è aggiudicata il primo e il secondo premio, mentre il terzo è stato assegnato alla parrocchia di San Lorenzo.

In questo caso, il progetto ritenuto migliore è stato realizzato per la parrocchia di San Giuseppe da Carlo Fontana, figlio del maestro cartapestaio a cui è intitolato il premio.

Per quanto concerne le scuole, il cui premio è stato diviso equamente per tutti gli istituti partecipanti, il primo se lo è assicurato la scuola delle suore francescane, mentre il secondo è stato un ex aequo tra la scuola primaria XXV aprile e la scuola d’infanzia Cerquetti, mentre terzi classificati a pari merito sono risultate le scuole dell’infanzia Gramsci e Alighieri.

Quattro i criteri di valutazione su cui si è basata la commissione, composta da membri selezionati in base alla loro competenza su ambiti culturali e manifestazioni tradizionali e folkloristiche, per esprimere i propri pareri e decidere chi premiare: originalità dell’idea progettuale, qualità dell’opera, difficoltà di tecnica di realizzazione e coerenza con le tematiche proposte.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS