Pubblicato il

Circolo velico: un 2023 di grandi successi

Circolo velico: un 2023 di grandi successi

Si è chiusa un’annata costellata da grandi soddisfazioni, con l’obiettivo di fare ancora meglio

Condividi

FIUMICINO – Si è chiusa una stagione intensa e ricca di soddisfazioni per il Circolo Velico Fiumicino che inizia l’anno nuovo con l’intento di eguagliare, se non superare, i successi del 2023.

Sette manifestazioni sportive organizzate nell’arco dell’anno, la medaglia di bronzo al Campionato Europeo ORC Sportboat con Milù 3, e tanti altri successi in campo nazionale. Ma andiamo con ordine.

Per il Circolo Velico Fiumicino l’anno che si è appena concluso segna un considerevole incremento di imbarcazioni partecipanti al Campionato Invernale d’altura di Roma, in controtendenza rispetto al trend nazionale.

Se la 42ma edizione ha visto l’adesione di 73 equipaggi, l’edizione successiva, che ha preso il via ufficialmente lo scorso mese di ottobre e che si chiuderà il prossimo mese di marzo, conta ben 83 equipaggi iscritti. Una crescita che è il frutto di cambiamenti effettuati dal Comitato organizzatore con nuovi percorsi e l’individuazione di nuovi raggruppamenti che hanno invogliato il popolo dei “velisti” della Capitale ad aderire in massa all’appuntamento della vela invernale.

Nel corso del 2023 il club velico, guidato dal presidente Franco Quadrana, ha organizzato eventi di vela d’altura inseriti nel calendario nazionale – il Trofeo Porti Imperiali, la regata no stop su 120 miglia “Fiumicino-Giannutri-Fiumicino”, la classica “30+Trenta” che per la prima volta ha fatto base al Porto turistico di Roma, il Trofeo Alberto Incarbona con 29 barche partecipanti. Agli appuntamenti della vela d’altura si aggiunge la tappa del Campionato italiano Kitefoil e Wingfoil Grand Prix che si è disputata la scorsa estate a Fregene.

A portare in alto nel mondo i colori sociali giallo e blu del Circolo Velico Fiumicino è stata l’imbarcazione Milù 3 di Andrea Pietrolucci, vincitore del circuito nazionale Este 24 e terzo al campionato europeo delle Sportboat. Con Milù 3 Pietrolucci e il suo team ha chiuso al quarto posto il Campionato italiano d’altura. Di altrettanto rilievo sono stati i risultati di M.Art di Edoardo Lepre che ha ottenuto uno splendido secondo posto al Campionato Italiano Assoluto Orc di Marina di Carrara in classe 3, categoria nella quale si è aggiudicata anche il Trofeo Porti Imperiali, giocato in casa.

Nuove esperienze per Pierluigi Capozzi, poliedrico atleta del Circolo Velico Fiumicino, che ha vinto la tappa di Fregene del kitefoil e ha partecipato, in coppia con Alessio Brasili, al giro d’Italia Trofeo Nastro Rosa della Marina Militare, chiudendo al quinto posto la tappa Venezia-Genova. Esperienza da ricordare insieme al primo posto di Capozzi al Trofeo Arcipelago mini 6.50 a Punta Ala.

Durante la stagione 2023 si è rafforzata la collaborazione con il Centro Vela Roma e il Sailing Team Anemos che, con i colori del Cvf ha partecipato alle regate lungo la costa romana e con l’imbarcazione “Amapola 2” alla Regata Accademia Navale (2 posto in Orc) e al Trofeo Tre Golfi e con “Anemos” alla Rolex Giraglia, alla Roma Giraglia (5 posto Overall Orc), al Campionato del Circeo, alla 100 Miglia.

Numerosi anche i team del Cvf che hanno preso parte al Campionato invernale d’altura fra cui Claudio De Bellis con Pestifera, Angelo Lobinu con Geex, Marco Raselli su Foxy Lady, Giuseppe Tesorone con Maia e Roberto Bocci con Lysithea.

L’anno appena iniziato vede il Circolo Velico Fiumicino impegnato con la seconda manche della 43ma edizione Campionato Invernale d’altura: dopo una prima manche resa difficile dalle condizioni meteo che non hanno permesso di disputare prove in acqua, il 2024 si apre con la prima domenica di regate, in programma domani, con una previsione di venti da nord ovest intorno ai 15 nodi e pioggia nel corso di tutta la giornata.

Per tutti coloro che fossero interessati, gli aggiornamenti sul campionato si trovano sul sito ufficiale:<a target="_blank" href="http://%20www.cvfiumicino.org.

%20″> www.cvfiumicino.org.


Condividi

ULTIME NEWS