Pubblicato il

Gassman, sul palco l’ultima notte di Cabiria di Elisabetta Tulli

Gassman, sul palco l’ultima notte di Cabiria di Elisabetta Tulli

Lo spettacolo sarà sulle tavole di largo Italo Stegher oggi e domani

Condividi

CIVITAVECCHIA – Un femminicidio di tanti anni fa per trattare un tema tremendamente attuale. È la nuova sfida della cantattrice civitavecchiese Elisabetta Tulli, che oggi alle 21 e domani alle 19 al teatro Nuovo Sala Gassman porta in scena “L’ultima notte di Cabiria”. Il titolo è un omaggio al celebre film di Federico Fellini, “Le notti di Cabiria”, liberamente ispirato all’efferato delitto di Antonietta Longo, avvenuto il 5 luglio del 1955 a Castel Gandolfo e rimasto impunito, ma la Tulli in realtà si immerge in quella storia per raccontarla da dentro con parole e musiche dell’epoca. Un viaggio in un fatto di cronaca torbido, che tenne i lettori di Roma e del resto di Italia, incollati a giornali e riviste e che creò enorme clamore. Antonietta Longo era una trentenne siciliana che si era trasferita nella Capitale e lavorava come domestica presso una famiglia. Qualche giorno prima del ritrovamento del suo corpo, nudo e decapitato, di lei si erano perse le tracce. Elisabetta Tulli prova a ricostruire la sua vicenda con l’aiuto del pronipote Giuseppe Reina, autore del libro “Io sono Antonietta” e con il contributo di Andrea Calandrini, compositore e direttore d’orchestra di molti musical del Teatro Nazionale di Milano, che la affiancherà sul palco. Un elegante musical da camera, insomma, che vuole essere un tributo ad Antonietta Longo e a tutte le donne vittime di violenza. Lo scopo dell’opera, infatti, è tenere viva la memoria di una giovane senza giustizia e testimoniare culturalmente, attraverso il teatro che «la morte non è l’ultima parola» di una vita, anzi spesso è l’inizio del cambiamento. Per questo nelle due date civitavecchiesi la Tulli si rivolge alle associazioni che hanno a cuore le donne e le loro difficoltà, di qualsiasi tipo, invitandole ad aggiungere testimonianza a testimonianza, con un piccolo dialogo a fine replica.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS