Pubblicato il

Naufragio Costa Concordia, i Vigili del fuoco: «Scenario surreale»

Naufragio Costa Concordia, i Vigili del fuoco: «Scenario surreale»

Il ricordo degli uomini della Bonifazi di quelle drammatiche ore

Condividi

CIVITAVECCHIA – Ricorre oggi il dodicesimo anniversario del naufragio della Costa Concordia. La sera del 13 gennaio 2012 alle ore 22.30 la sala Operativa dei Vigili del fuoco ha allertato i Vigili del Fuoco di Civitavecchia per un soccorso ad una nave da crociera a largo dell’isola del Giglio.

Gli uomini della Bonifazi sono subito partiti per raggiungere la nave in difficoltà con la motobarca condotta dagli specialisti nautici insieme al personale della 17A. I Vigili del fuoco di Civitavecchia sono stati tra i primi soccorritori ad arrivare sul posto. Una volta raggiunta la nave, si sono trovati di fronte una situazione surreale.

Un gigante adagiato su un fianco. Fatta una rapida analisi della situazione, l’equipaggio della 17A in sinergia agli Specialisti nautici si sono portati sulla Concordia a prestare soccorso ai numerosi occupanti rimasti ancora bordo. Dopo avere aiutato ad abbandonare la nave a circa centocinquanta persone, gli uomini della Bonifazi hanno perlustrato i vari ponti della Costa per scongiurare la presenza di ulteriori occupanti.

Nel frattempo arrivavano rinforzi dai comandi Vigili del fuoco limitrofi ed altro personale soccorritore. In seguito i Vigili del fuoco di Civitavecchia hanno fornito attrezzature ed assistenza ai numerosi soccorritori giunti sul posto.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS