Pubblicato il

Ubriaco alla guida, rischia di finire in palude con la figlia

Ubriaco alla guida, rischia di finire in palude con la figlia

LADISPOLI – Ubriaco al volante, semina il panico sul lungomare e poi esce fuori strada rischiando di finire all’interno della palude di Torre Flavia. E a bordo aveva anche la figlia minorenne che ha rischiato anche lei la vita. Protagonista al ...

Condividi

LADISPOLI – Ubriaco al volante, semina il panico sul lungomare e poi esce fuori strada rischiando di finire all’interno della palude di Torre Flavia. E a bordo aveva anche la figlia minorenne che ha rischiato anche lei la vita. Protagonista al negativo un cittadino di origine moldava di 42 anni miracolosamente illeso così come la 17enne nell’abitacolo. L’incidente è avvenuto nei pressi della curva dell’oasi naturale di Ladispoli in via Primo Mantovani, in passato già teatro di incidenti gravi. L’uomo, che procedeva verso Ladispoli dopo aver percorso via Fontana Morella, ha perso il controllo del volante della propria Ford Focus prendendo il volo prima di distruggere parecchi metri di staccionata atterrando sul terrapieno della palude a pochissima distanza dallo stagno. Sulle sue tracce c’era già una pattuglia della polizia locale. Gli agenti hanno contribuito al soccorso del conducente e della figlia allertando il 118. Entrambi hanno rischiato di finire nell’acqua dolce. Per il 42enne, oltre le sanzioni previste dal codice della strada, si prevede anche il ritiro della patente considerato il suo tasso alcolemico decisamente sopra la media dopo gli appurati test dei vigili urbani di viale Mediterraneo.

Giorni fa un altro schianto in via Palo Laziale, in pieno centro urbano. Tantissimi gli incidenti nell’ultimo anno ed è prevista una stretta in questo periodo con controlli di sera e di giorno nei punti nevralgici della città.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS