Pubblicato il

Rosati fa volare il Tolfa: espugnato il campo della capolista

Rosati fa volare il Tolfa: espugnato il campo della capolista

Mister Macaluso: «I ragazzi mettono grande impegno in settimana e ciò si vede la domenica»

Condividi

Stratosferico Tolfa: i collinari hanno espugnato per 1-0 il campo della capolista Urbetevere e sono volati al secondo posto a 39 punti, ad una sola lunghezza dai rivali di turno.

Nonostante alcune assenze, i collinari hanno affrontato al meglio la sfida e hanno imposto il ritmo riuscendo a imporre l’alt alla capolista facendola con una prestazione maiuscola da parte di tutto il team.

Mister Macaluso ha schierato in campo un undici giovanissimo con ben 5 under e l’ottima amalgama esperti e giovanissimi ha dato i suoi frutti.

A fare la differenza un ottimo allenatore e un altrettanto buono staff tecnico, un team di giocatori con grande senso di appartenenza molto ligi al lavoro e una società vicina ai suoi ragazzi e tutto questo sta facendo realizzare la bella realtà della società di un piccolo borgo che sta dando a tutti filo da torcere.

«È stata una vittoria meritata. Non è facile giocare nella tana della prima in classifica, imporre il proprio gioco e creare occasioni da gol, noi ci siamo riusciti, facilitati anche dall’espulsione giusta del loro terzino – spiega soddisfatto il tecnico del Tolfa, Roberto Macaluso – potevamo gestire meglio gli ultimi minuti di gioco quando eravamo in superiorità numerica soprattutto con le ripartenze. Loro dopo il nostro gol sono andati alla ricerca del pareggio, quindi ci hanno lasciato spazio, dobbiamo migliore nella gestione e nelle ripartenza. I ragazzi hanno meritato e gran merito di questa vittoria e della bella posizione in classifica va a loro per l’applicazione che mettono tutte le settimane, chi è entrato dalla panchina ha dato il suo, erano tutti a disposizione e si respirava un’aria e un clima goliardico e sereno. Noi siamo consapevoli dei nostri mezzi. Ripeto l’Urbe Tevere è una squadra difficile da affrontare formata da giocatori di categoria 3 molto esperti. Siamo scesi in campo con 5 under e altrettanti ne abbiamo fatti entrare e non possiamo fare altro che essere soddisfatti. Da domani testa alla prossima partita contro una squadra che sta lottando per le zone basse, c’è di nuovo da da lavorare bene in settimana e riorganizzare le idee».

Molta soddisfazione è stata espressa poi da uno dei protagonisti della vittoria del Tolfa: Federico Peluso.

«La partita di oggi è andata molto bene, non era semplice e siamo molto soddisfatti del risultato – spiega Federico Peluso – personalmente sono contento di aver fatto il mio esordio in questa stagione con la maglia del Tolfa, un pò in quanto potevo siglare il definitivo 2-0 nell’ultima azione della partita. Il mio ritorno a Tolfa è stato molto positivo. È un ambiente che già conoscevo e che mi ha accolto nuovamente in modo molto caloroso. Tutte le persone che orbitano intorno al progetto Tolfa sono persone di cuore e con le quali il rapporto va ben oltre il calcio. Rispetto alla volta scorsa c’è un nuovo allenatore con nuove direttive tattiche e un nuovo approccio al calcio: mi piace molto il suo modo di fare calcio. Gli allenamenti sono molto intensi e molto stimolanti, cosa che in categorie del genere è molto complicato trovare. Sono molto contento e motivato nel mettermi a disposizione all’interno di questo progetto. Ad oggi stiamo lí e vogliamo giocarcela partita dopo partita tirando alla fine le somme. L’ambiente è giovane, abbiamo fame vediamo che succede».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS