Pubblicato il

Furti in esercizi commerciali: denunciati e allontanati

Furti in esercizi commerciali: denunciati e allontanati

Un giovane italiano colto in flagrante a sottrarre vestiti in un negozio di abbigliamento

Condividi

Negli ultimi giorni, nell’ambito di servizi mirati disposti dal Questore della Provincia di Viterbo per contrastare il fenomeno dei reati predatori, gli uomini della Polizia di Stato della Squadra Volante della Questura di Viterbo, sono intervenuti presso alcuni esercizi commerciali del centro città dove si erano verificati dei furti di merce.

In particolare, nel pomeriggio dello scorso 11 gennaio personale dell’Ufficio Prevenzione è intervenuto in un noto negozio di abbigliamento situato all’interno del centro commerciale Ipercoop dove un ragazzo italiano 25enne è stato sorpreso dal titolare a rubare vestiti, grazie all’allarme attivato dai dispositivi antitaccheggio celati sugli indumenti. Il giovane è stato preso in consegna dai poliziotti che hanno poi potuto accertarecome il ragazzo fosse già stato recentemente colpito da Daspo Willy ed è stato accompagnato in Questura dove è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il furto e sottoposto ad un’ulteriore misura con Foglio di Via Ordinario e con divieto di ritornare a Viterbo nei prossimi quattro anni. Infine, risultando anche sottoposto a Sorveglianza Speciale della Polizia di Stato applicata dal Tribunale di Roma, è stata avviata dal Questore l’istruttoria finalizzata all’aggravamento della misura, con l’obbligo di dimora nel comune di residenza.

Nella mattinata del 12 gennaio invece, personale della squadra volante dell’UPGSP della Polizia di Viterbo, nell’ambito dello svolgimento dell’attività preventiva di controllo del territorio è intervenuto presso il parcheggio del centro commerciale “Globo” dove aveva notato persone sospette all’interno di un’attività commerciale. Sul posto sono stati rintracciati tre cittadini rumeni maggiorenni provenienti da un campo rom della capitale dediti a furti seriali. Gli stessi sono stati riconosciuti dagli operatori come gli autori di alcuni furti che si sono verificati nei giorni precedenti l’Epifania e per i quali era in corso un’indagine. Le tre persone, due donne ed un uomo, sono state portate in Questura per gli ulteriori riscontri e al termine delle previste formalità di legge denunciate all’Autorità Giudiziaria per furto in concorso, e allontanate con provvedimento di rimpatrio con Foglio di Via Ordinario dal Questore della provincia di Viterbo, con divieto di ritornare a Viterbo nei prossimi due anni. L’uomo inoltre è stato sanzionato anche per guida senza patente e la vettura con cui erano giunti in città è stata sottoposta a fermo giudiziario. L’azione preventiva ha permesso così di scongiurare ulteriori furti agli esercizi commerciali di Viterbo da parte dei tre e di farli rientrare al loro luogo di residenza.

Sempre nel pomeriggio del 12 gennaio, personale delle volanti dell’UPGSP della Questura di Viterbo sono accorse presso un altro supermercato dove un cittadino georgiano è stato sorpreso a rubare dei prodotti alimentari. Preso in consegna, lo straniero, risultato senza fissa dimora, è stato accompagnato in Questura e denunciato all’Autorità Giudiziaria per furto. Nei suoi confronti è stato avviato procedimento giudiziario.


Condividi

ULTIME NEWS