Pubblicato il

Accesso al credito: Angelilli a Civitavecchia per presentare i bandi

Accesso al credito: Angelilli a Civitavecchia per presentare i bandi

La vicepresidente della Regione Lazio ieri in Fondazione per illustrare le opportunità messe in campo per le Pmi del valore di circa 135 milioni

Condividi

CIVITAVECCHIA – «La tappa di oggi a Civitavecchia fa parte di un percorso che riteniamo destramente importante, a contatto diretto sui territori, per presentare le misure dirette alle piccole e medie imprese che, come Regione, abbiamo voluto mettere in campo».

Nuovo appuntamento in città, l’altro pomeriggio presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, per la vicepresidente della Regione Lazio e assessore allo Sviluppo Economico Roberta Angelilli, intervenuta per illustrare le opportunità dei nuovi bandi. L’iniziativa è stata organizzata dal Forum delle Imprese in collaborazione con la Fondazione Cariciv, ed ha visto la partecipazione anche del presidente del consiglio comunale Giancarlo Frascarelli e degli assessori allo Sviluppo Francesco Serpa e al Turismo Simona Galizia.

«Abbiamo messo a disposizione 135 milioni per sostenere le imprese nell’accesso al credito – ha spiegato l’onorevole Angelilli – un aspetto che ci è stato richiesto dalle stesse aziende, definito come la priorità attuale per il settore. Abbiamo quindi recepito l’indicazione segnalata dal mondo produttivo, intercettando questa richiesta e cercando di rispondere in maniera concreta e nel modo migliore possibile».

___asset_placeholder_0___

Da qui i quattro strumenti messi in campo per rispondere alle diverse esigenze imprenditoriali: nuovo fondo futuro per nuove imprese o aziende in fase di avvio, nuovo fondo piccolo credito per imprese operative da almeno due anni, fondo patrimonializzazione Pmi per società di capitali che necessitano di un rafforzamento patrimoniale e Basket Bond Lazio per imprese strutturate, con fabbisogni finanziari significativi.

«Abbiamo cercato – ha aggiunto la vicepresidente della Regione – di intercettare i bisogni di micro, piccole, medio e grandi imprese, per coprire tutte le esigenze possibili. E soprattutto abbiamo voluto alleggerire le procedure burocratiche, riducendole al minimo, perché rappresentano spesso un ostacolo anche solo alla presentazione della domanda. Oggi abbiamo un accesso più rapido, stimolante, senza quel click day che potrebbe penalizzare idee e progetti buoni. Mettiamo tutti nelle condizioni di poter partecipare».

Ad ascoltare con attenzione le potenzialità e le opportunità messe a disposizione dalla Regione una platea di imprenditori, professionisti e rappresentanti di imprese del territorio, con Unindustria, Legacoop e Cna in prima fila.

Per ogni informazione si può consultare il sito di Lazio Innova.

Soddisfatti del buon esito dell’incontro il presidente del Consiglio Giancarlo Frascarelli e l’assessore Serpa convinti dell’importanza della politica e del suo ruolo di collante e di sostegno per le imprese.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS