Pubblicato il

Gruppo scout Tolfa tra tradizione, impegno ed entusiasmo

Gruppo scout Tolfa tra tradizione, impegno ed entusiasmo

Cento associati e venti capi scandiscono una realtà in crescita a Tolfa

Condividi

TOLFA – A Tolfa bilancio sempre in crescita per il gruppo Scout. All’inizio di questo nuovo anno il gruppo scout di Tolfa traccia il bilancio dell’anno che si è concluso pochi giorni fa e i membri della comunità capi non possono che essere soddisfatti: “Ogni giorno, da 44 anni e da 100 anni dal primo gruppo, lo scoutismo segna i passi di molti bambini ragazzi e giovani del nostro paese – spiegano i capi gruppo Germano Di Francesco e Marta Ceccarelli – quest’anno è iniziato con i festeggiamenti dei cento anni. Il nostro gruppo è formato da i 100 associati ed ha una comunità capi di circa 20 giovani e meno giovani ed è questa la forza tra tradizione, impegno e entusiasmo. Ogni settimana riunioni dei lupetti, esploratori e rover preparate con grande perizia dai capi formati con il metodo scout. Ogni mese uscite in tenda con giochi, camminate e riflessioni. Ogni domenica l’animazione della messa in parrocchia. Poi i campi estivi: quest’anno i lupetti e le lupette in accantonamento per una settimana, gli esploratori e le guide sono state in tenda per dieci giorni ed il noviziato/clan ha effettuato il cammino di Santiago”.

Il gruppo scout di Tolfa partecipa sempre al Carnevale e offre volontari per Tolfarte. “Quest’anno a giugno – proseguono i capi gruppo Germano Di Francesco e Marta Ceccarelli – abbiamo fatto anche tre giorni di festa scout con eventi e lo stand gastronomico”. Anche la Comunità Capi si vede regolarmente per approfondire i temi educativi e formarsi per essere educatori significativi e credibili. “L’anno è terminato con un’ultima giornata di celebrazioni effettuando un trekking urbano visitando tutte le varie sedi che da tanti anni hanno ospitato il gruppo scout iniziando dalle catacombe di Sant’Egidio dove ci sono degli affreschi scout risalenti ai primi del 900 – continuano i capi gruppo Di Francesco e Ceccarelli – dicembre il campo invernale di gruppo lo abbiamo effettuato tutti insieme presso il Convento dei Padri Cappuccini di Fiuggi ed è stato bellissimo vivere questa esperienza comunitaria tra giochi, canti e attività scout per salutare un anno fantastico”.

La forza del gruppo scout di Tolfa è: “l’armonia che è sempre regnata tra i responsabili e la capacità di includere tutti quelli che – sottolineano i capi – vogliono provare questa esperienza soprattutto chi ha più difficoltà portando avanti il gruppo con amore e dedizione”.

Non è possibile elencare la miriade di attività di volontariato che capi e membri degli scout di Tolfa fanno durante l’anno: “È indispensabile però ringraziare i molti genitori che ci sostengono e ci danno una mano quando c’è bisogno – concludono i capi Germano Di Francesco e Marta Ceccarelli – il nostro gruppo può permettersi anche di dare un contributo alla zona Etruria (tanto che i responsabili sono capi del nostro gruppo) ed aiutare anche altri gruppi che hanno bisogno di aiuto. Insomma il lungo lavoro e la dedizione di tanti anni hanno dato i frutti e la realtà dello scoutismo a Tolfa è sempre più forte e radicata. Molti ex scout fanno vivere questa esperienza ai loro figli il motto “Olim scout semper scout” è sempre valido. Auspichiamo che il prossimo anno sia bello e fruttuoso come quello appena passato affinchè questa realtà rimanga per educare con il metodo scout altre generazioni “.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS