Pubblicato il

Santa Marinella: commemorazione per San Sebastiano, patrono della polizia municipale

Il 20 presso la chiesa di S. Giuseppe

Condividi

SANTA MARINELLA – Anche la Polizia Municipale ha un Santo patrono: si tratta di San Sebastiano martire, comandante dei pretoriani vissuto attorno al 300 d.c. e messo a morte dall’imperatore Diocleziano.

Il 20, presso la chiesa di S.Giuseppe ci sarà una commemorazione del Santo a cui parteciperanno il sindacio Tidei e il comandante della Polizia locale Keti Marinangeli. S. Sebastiano, comandante dell’allora polizia urbana, ovvero i pretoriani, era molto impegnato nell’assistenza e nell’aiuto di poveri e bisognosi. Contribuì inoltre alla conversione del Prefetto di Roma e di illustri magistrati ed ufficiali dell’esercito. Scoperto mentre dava sepoltura ai quattro coronati fu sottoposto ad un processo sommario e condannato a morte mediante il supplizio delle frecce. Durante la notte, i cristiani che si recarono nel campo a recuperare la salma per la sepoltura si accorsero che Sebastiano era ancora vivo, così lo prelevarono da lì e si presero cura di lui. Riacquistata miracolosamente la salute dopo le cure di una nobile romana, per testimoniare la propria fede, si recò nel tempio di Ercole dove l’Imperatore Diocleziano stava officiando un rito pubblico. Arrestato e condotto all’Ippodromo del Palatino, fu ucciso a bastonate: una delle forme più umilianti di pena capitale usata solo per gli schiavi. Si ritiene che questo legame con le armi abbia favorito il moderno patronato sui Vigili Urbani che ne celebrano la festività il 20 gennaio, giorno del martirio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS