Pubblicato il

Due milioni di euro per realizzare un parco alla foce del fosso Castelsecco

Due milioni di euro per realizzare un parco alla foce del fosso Castelsecco

L’INTERVISTA Il sindaco Tidei spiega il progetto di riqualificazione dell’area che diventerà «un giusto biglietto da visita per la città»

Condividi

SANTA MARINELLA – Sembra ormai sicuro che a breve partiranno i lavori per realizzare un parco alla foce del fosso Castelsecco. Il progetto, fortemente voluto dal sindaco Pietro Tidei, sarà messo in opera dalla società Pacifici Costruzioni di Roma,

Sindaco, in merito all’accordo di acquisizione dei terreni in località foce del fosso di Castelsecco, quali sono gli interventi previsti?

“Abbiamo trovato, dopo diversi tentativi, un punto d’incontro con gli attuali proprietari, che consentirà l’acquisizione dell’area a prezzo di esproprio. Finalmente potremmo realizzare il progetto di cui parliamo da tempo che avrà un costo di due milioni di euro e che permetterà la riqualificazione dell’ingresso sud, ed un giusto biglietto da visita per la città. Si tratta di una vasta area a verde pubblico che diverrà un bene fruibile dai cittadini e per cui prevediamo un accesso al mare e alle spiagge circostanti”.

In particolare, che cosa sarà realizzato?

“Nell’intervento è prevista innanzi tutto un’azione di bonifica e messa in sicurezza della foce del fiume, mantenendo tutte le caratteristiche di zona umida, nel totale rispetto dell’impatto ambientale e naturalistico. Si creerà di fatto una golena, ovvero una vasta area pianeggiante che permetterà alle acque del fiume Castelsecco di diluire l’eventuale piena e ridurre così i rischi idrogeologici. Nello specifico è previsto un piano di valorizzazione dell’intera superficie, così che possa diventare fruibile dai cittadini”.

Qual’è dunque la visione generale del progetto?

“Pensiamo ad un percorso naturalistico ed archeologico, essendo l’area interessata dalla presenza di reperti quali il Ponte di Apollo e la vicina Stele. Pensiamo inoltre a proposte di educazione ambientale e spazi gioco, itinerari mirati su temi ambientali, naturalistici e archeologici. Il piano prevede anche importanti interventi sul piano della viabilità stradale, per la messa in sicurezza della statale Aurelia”.

In che modo si intende intervenire sulla viabilità?

“C’è la possibilità di creare, oltre ad un’ampia zona parcheggio, idonea e sostenibile all’interno del contesto, anche l’ipotesi di modificare il tracciato dell’attuale via Aurelia, andando di fatto a mettere ulteriormente in sicurezza la viabilità e la portata del fiume. Al momento sono stati finanziati i lavori, già assegnati alla ditta vincitrice, per un importo di oltre due milioni di euro. Attendiamo il progetto esecutivo per dare inizio ai lavori».


Condividi

ULTIME NEWS