Pubblicato il

Tolfa festeggia Sant’Antonio Abate

Tolfa festeggia Sant’Antonio Abate

Anche quest’anno nel borgo collinare si porta avanti la tradizione di onorare il santo protettore degli animali

Condividi

TOLFA – Tolfa in questi giorni onora Sant’Antonio Abate.

Anche quest’anno nel bellissimo borgo collinare si porta avanti la tradizione di onorare il santo protettore degli animali e secondo protettore di Tolfa Sant’Antonio Abate. Come ogni anno gli eccezionali volontari della società Sant’Antonio Abate si sono attivati per organizzare al meglio questa sentita ricorrenza. “Vale ricordare come i tolfetani – spiegano Rita Pesoni e i membri della società Sant’Antonio Abate – siano particolarmente devoti a questo santo che rappresenta un paese da sempre legato alla campagna. Questa peculiarità tocca in modo significativo enti e cittadini, che non fanno mancare la loro fattiva collaborazione per questa fest e noi della società di Sant’Antonio Abate vogliamo fin d’ora ringraziare la principale patrocinante: l’Università Agraria di Tolfa e poi il comune di Tolfa, la Pro Loco di Tolfa, i commercianti e tutte quelle persone che, con il loro impegno, rendono possibile la festa”. Il calendario dei festeggiamenti per l’amato protettore degli animali e secondo patrono di Tolfa hanno preso il via mercoledì 17 gennaio con la messa solenne in onore del santo presso la chiesa di Sant’Egidio.

Sabato 20 gennaio nel pomeriggio avverrá la benedizione dei piccoli animali con il trasporto della mini statua del Santo portata a spalla dai bambini che riceveranno la Prima Comunione a maggio prossimo. A seguire verrá celebrata la solenne Celebrazione Liturgica che precederà la bella e partecipata processione per le vie del paese con la tradizionale fiaccolata e la presenza immancabile dell’accompagnamento musicale a cura degli eccezionali musicanti della banda musicale ”Giuseppe Verdi” di Tolfa diretta dal maestro Stefania Bentivoglio (sindaca di Tolfa). Arriverà poi il momento clou: ossia l’emozionante innalzamento dei globi aerostatici chiamati dai tolfetani ”le pallone”. Questi globi aerostatici sono delle vere opere d’arte e vengono realizzati ogni anno dalla famiglia Marazzi. La festa continuerá domenica mattina con la sfilata dei cavalieri e degli sbandieratori di Tolfa per la benedizione dei grandi animali in piazza Vittorio Veneto. Quesovità di quest’anno la santa messa delle ore 11.30 presso la chiesa di santa maria della sughera sarà animata dal coro gospel di Tolfa “Purple Gospel Choir” diretto dal maestro Timothy Martin.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS