Pubblicato il

Crc, match ostico con la Roma Olimpic

Crc, match ostico con la Roma Olimpic

Dallo staff: «Abbiamo le qualità fisiche e tecniche per lottare con tutti»

Condividi

Alle 14.30 è tempo di palla ovale. I biancorossi saranno di scena al Moretti Della Marta per l’ostico incontro contro il Rugby Roma Olimpic.

Per il Rugby Civitavecchia sarà determinate oltre il fattore mentale anche contrastare la fisicità del Rugby Roma Olimpic che si è ben espresso in campionato.

Dallo staff: «Ci stiamo preparando a questa partita finalmente con numeri importanti al campo. Arriviamo da una partita complicata giocata a Napoli, dove non siamo stati capaci di adattarci tatticamente alla squadra che avevamo di fronte. Complice anche i tanti errori di gestione del pallone, con conseguente perdita del possesso, la partita è stata combattuta fino alla fine. Da questo punto di vista sicuramente è stato determinante il carattere dei ragazzi. Domenica affrontiamo un gruppo coeso e che sin qui ha dimostrato le sue qualità. Sicuramente sarà una battaglia con gli avanti, e dovremo dimostrare con il reparto arretrato di aver compreso e assorbito gli errori fatti a Napoli».

La stagione fino a qui è stata buona, non è da tutti arrivare all’ultima giornata d’andata ed essere presente a metà classifica. Riuscire giocarsi l’accesso alla categoria superiore, dopo una serie così lunga di partite, fa ben sperare, il campionato è ancora lungo e il club spera di andare in meta. Per considerarla molto positiva fino in fondo si dovrà aspettare di vedere come andrà con il proseguo del campionato. L’obiettivo che si sono dati, al Moretti Della Marta, ad inizio anno era quello di puntare al salto di categoria, si può dire che nel complesso tante cose sono andate bene, altre male, ma la voglia della dirigenza, dello staff tecnico e dei giocatori rimane la stessa raggiungere ciò che il gruppo si è prefissato.

«Il gruppo ha sicuramente tutte le qualità fisiche e tecniche per lottare con tutte le squadre di questo campionato – di nuovo lo staff – per recuperare i punti persi durante il girone di andata, e già da domenica ha l’opportunità di dimostrarlo sul campo di casa. Per affrontare il prossimo match ci vorrà grande impegno, disponibilità, precisione, e responsabilità. Questo è l’unico obiettivo che devono avere tutti i ragazzi per disputare una prestazione all’altezza delle loro qualità e potenzialità».

Sarà importantissimo disputare una partita con il pubblico folto e con il tifo reale. È determinante, mettere entusiasmo e comunque avere le proprie famiglie, i tifosi, gli appassionati sugli spalti è un qualcosa in più, quindi saranno loro il sedicesimo uomo in campo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS