Pubblicato il

Il Città di Cerveteri festeggia i 95 anni di storia con la vittoria sul DuepigrecoRoma grazie al 2006 Funari

Il Città di Cerveteri festeggia i 95 anni di storia con la vittoria sul DuepigrecoRoma grazie al 2006 Funari

Il giovane match winner: «Ho segnato una rete importante. La dedico a tutti i tifosi»

Condividi

Nel giorno del suo compleanno il Città di Cerveteri vince e dà un calcio alla crisi. Non vinceva da tre mesi, ieri è riuscito a brindare alla vittoria e a festeggiare le 95 candeline con tre punti pesanti per il morale. Battere il DuepigrecoRoma non è stato facile, ma l’1 -0 finale è figlio di una prestazione corale, opaca il primo tempo , con un solo tiro in porta di Ranucci e un rigore non dato per un fallo di mano in area. Nella ripresa mister Caputo fa qualche inserimento in campo. Entrano Consalvi, Eluwa e Funari, quest’ultimo autore del gol vittoria a dieci minuti dalla fine. Da un assist di Eluwa, incorna il pallone che è troppo alto per il portiere romano, facendo esplodere l’Enrico Galli . Festeggia il giovane classe 2006, a fine gara emozionato per questa vittoria celebrata per l’occasione per i festeggiamenti del compleanno del calcio cerite.

«Non ci credevo, ho segnato una rete importante per il Cerveteri che deve salvarsi – dice emozionato Lorenzo Funari – la dedico ai tifosi, ci hanno incitato per arrivare al successo che mancava da tre mesi. Per me sono felice, ringrazio chi mi dà fiducia. Spero di essere utile al Cerveteri, è una società a cui sono affezionato per averci fatto la trafila giovanile. Segnare è stato un’emozione unica, non smettevo di esultare».

Gli etruschi compiono un passo in avanti in chiave salvezza, una vittoria che dà speranza e regala una gioia che non si viveva da tre mesi. Tra il primo e secondo tempo premiazioni per quelle persone che si sono distinte nel corso della storia del calcio verdeazzurro. Un compleanno celebrato come meglio non si poteva.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS