Pubblicato il

«Ottime notizie per il porto di Civitavecchia»

«Ottime notizie per il porto di Civitavecchia»

I deputati Mauro Rotelli (FdI) e Alessandro Battilocchio (FI) dopo l’approvazione degli emendamenti al DL Energia

Condividi

CIVITAVECCHIA – «Ottime notizie anche per il porto di Civitavecchia grazie agli emendamenti approvati al DL Energia sulla partecipazione al bando per la realizzazione delle piattaforme e infrastrutture connesse degli impianti per l’eolico off-shore galleggiante».

Battilocchio rotelli

Il deputato di Fratelli d’Italia Mauro Rotelli, Presidente della Commissione ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera e il deputato di Forza Italia Alessandro Battilocchio presidente della Commissione d’Inchiesta sulle condizioni di sicurezza e sullo stato di degrado delle città e delle loro periferie, si dicono soddisfatti del risultato raggiunto, che rimette in corsa proprio Civitavecchia ed il suo scalo, in un primo momento esclusi dalla partita.

Eolico offshore, Battilocchio rimette in gioco il porto di Civitavecchia

«Nello specifico, il primo dei due emendamenti approvati allarga a tutto il territorio nazionale la possibilità di individuare porti in cui poter realizzare le piattaforme galleggianti e le relative infrastrutture, pur riconoscendo che almeno due siti siano individuati nel Mezzogiorno – hanno spiegato i due deputati – il secondo emendamento, estende espressamente la possibilità di individuare nei porti, limitrofi alle aree in “phase out” dal carbone, la realizzazione delle infrastrutture per l’eolico come nel caso del porto di Civitavecchia. L’obiettivo principale è quello di puntare al raggiungimento dell’autonomia energetica nazionale, anche attraverso una filiera industriale legata alla produzione di energia eolica. Inoltre, è fondamentale tutelare il polo industriale di Civitavecchia e la relativa ricaduta occupazionale – hanno concluso gli onorevoli Rotelli e Battilocchio – salvaguardando imprese e lavoratori in una prospettiva di riqualificazione dei siti, attraverso il recupero ambientale con le più innovative tecnologie nel settore delle fonti rinnovabili».


Condividi

ULTIME NEWS