Pubblicato il

Progetto Polis, riaperto al pubblico l’ufficio postale di via Dante Alighieri

Progetto Polis, riaperto al pubblico l’ufficio postale di via Dante Alighieri

VIGNANELLO - Ha riaperto al pubblico l’ufficio postale di Vignanello, in Via Dante Alighieri,1. Sono terminati, infatti, i lavori di ristrutturazione della sede finalizzati ad accogliere, non appena saranno operativi, tutti i principali servizi ...

Condividi

VIGNANELLO – Ha riaperto al pubblico l’ufficio postale di Vignanello, in Via Dante Alighieri,1.

Sono terminati, infatti, i lavori di ristrutturazione della sede finalizzati ad accogliere, non appena saranno operativi, tutti i principali servizi della Pubblica Amministrazionegrazie al progetto “Polis – Casa dei Servizi Digitali”, l’iniziativa ideata da Poste Italiane per promuovere la coesione economica, sociale e territoriale nei 7 mila comuni con meno di 15mila abitanti contribuendo al loro rilancio. In particolare, anche a Vignanello è già possibile richiedere direttamente a sportello i primi tre certificati Inps: il cedolino della pensione, la certificazione unica e il modello “OBIS M”, che riassume i dati informativi relativi all’assegno pensionistico. Nell’ambito degli interventi, si inserisce anche la nuova configurazione della linea di sportelleria, con altezze ribassate per agevolare tutti i segmenti di clientela e postazione di lavoro ergonomica per favorire una corretta postura. A disposizione della clientela anche un Atm Postamat operativo sette giorni su sette e in funzione 24 ore su 24 per il prelievo di denaro contante e per tutte le operazioni consentite. L’ufficio postale di Via Dante Alighieri è a disposizione dei cittadini con il consueto orario: dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e il sabato fino alle 12.35.

Con Vignanello salgono a 18 gli uffici postali viterbesi già predispostiper offrire alcuni dei principali servizi della pubblica amministrazione previsti dal progetto “Polis – Casa dei Servizi Digitali”, l’iniziativa ideata da Poste Italiane per promuovere la coesione economica, sociale e territoriale nei 7 mila comuni con meno di 15mila abitanti contribuendo al loro rilancio. Mentre sono quattro gli uffici postali ancora interessati dai lavori di ammodernamento Marta, Gallese, Gradoli e Tuscania.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS