Pubblicato il

Tirreno, weekend pieno di ottimi risultati

Tirreno, weekend pieno di ottimi risultati

Gli atleti biancazzurri impegnati al III Memorial Giovannini e al campionato invernale di lanci

Condividi

Un fine settimana con numeri da vertigine: 10000 atleti in gara impegnati nelle gare al coperto fra i palazzetti di Ancona, Rieti, Padova e Bergamo. Fra i grandi numeri dell’atletica italiana i nostri portacolori scelgono Ancona e Rieti. Trasferta numerosa ad Ancona per i velocisti civitavecchiesi, trasferta dagli ottimi riscontri cronometrici per le gare assolute e la categoria cadetti U16 con alcuni ragazzi alla primissima esperienza. Si inizia con il sabato al III Memorial Giovannini, da tutti ricordato come chi “sapeva raccontare gli atleti come pochi”, nelle parole a ricordo dell’indimenticato addetto stampa di Fidal; 200m per tutti i nostri atleti della cat Assoluta con i sub 24” di Alessio Feuli 23”45, Filippo Masoni 23”50 e Alessio Mangano 23”83 questi ultimi due al Pb indoor. Ancora Senior con Lorenzo Patanè in 24”07, Marco Borghini 24”37 PB, Eric Pifferi 25”68. Cat Allievi U18 con Pb e vittoria di batteria con Andrea Augelli in 24”19, Dario Brizi 24”73 alla prima esperienza sul giro con le paraboliche e Alessio Gabella anche lui al PB in 25”31, primo anno della cat Junior U20 con Simone Spurio al Pb in 25”16. Gabriele Tarricone prova tecnica al salto in alto e oggi si ferma a1,85m. Le ragazze ai 200m sono la senior Maria Laura Nastasi 27”74, Pb indoor per Consuelo Giovagnoli in 31”03 e la Junior Irene Migliori che inizia la sua storia agonistica con 31”78 e poi i 60m la vedranno chiudere il rettilineo interno in 8”94, le compagne di squadra Maria Laura Nastasi 8”36 e la Giovagnoli in 9”01 al Pb. 60m tutti sotto gli 8 secondi per il team uomini, tra migliori prestazioni personali e prima uscita in carriera: Filippo Masoni vola al traguardo del PB in 7”19, Alessio Feuli 7”24 Pb, Gabriele Tarricone 7”47, Alessio Mangano7”55, Marco Borghini 7”69, Eric Pifferi 7”70, Alessio Gabella 7”84 Pb. 400m da veri coraggiosi per il ritardo fuori misura di quasi due ore e per la prova, quasi un braccio di ferro tra l’attesa e l’emozione del primo 400 indoor: apripista ai loro atleti i due coach Federico Ubaldi e Lorenzo Patane’ stessa batteria e un 53”48 e un Pb al chiuso di 53”60; vince la 18^ batteria Dario Brizi, allievo 2007 in 54”24 e Andrea Augelli stesso anno del compagno di allenamento battistrada fino al rettilineo finale e che poi chiude in 55”32 in seconda posizione, 54”26 al Pb con Marco Borghini e 57”02 di Simone Spurio vincitore di batteria chiudono una due giorni marchigiana estenuante ma altamente esaltante. La mattina era iniziata con il meeting nazionale giovanile, cadetti 2009-2010 di tutto lo stivale si sono sfidati sulle prove di velocità: Viola Riccetti frantuma un già importante risultato del suo profilo segnando il Pb di 27”06 al primo anno di categoria; prima esperienza per l’altra giovanissima cadetta Irene Riccobello con il giro di pista a 28”71. Prestazioni da prima linea anche per i cadetti, entrambi i 2009 Giordano Peluso e Fabio Di Francesco non deludono i pronostici chiudendo in 25”21 e 26”23 e doppiano i buoni risultati anche nel rettilineo dei 60m in 7”59 Peluso vince la batteria e 8”19 per Di Francesco al PB.

A Rieti per il campionato invernale di lanci prima prova, Lorenzo Sacco cat promessa scaglia il giavellotto da 800m a 42,76m una prima uscita assoluta di grande e ottimo auspicio. Virginia Vispi allieva 2007 al peso sigla il Pb a 8,94m. Nelle gare di contorno assolute nel rettilineo indoor del Guidobaldi Aurora D’Onorio e Annalisa Azzurra Aiello corrono i 60m qualificandosi per la fase finale 8”27 e e 8”80 chiudendo in finale con 8”43 e 8”84; Greta D’Onorio 8.93 e la prima uscita al coperto per Francesca Susca cat cadetta chiude la prova in 9”16.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS