Pubblicato il

Quattro serate tutte da ridere al Gassman

Quattro serate tutte da ridere al Gassman

CIVITAVECCHIA – Dopo la full immersion nella Francia del ‘700 con “Le femmine duroi”, il Nuovo Sala Gassman propone quattro serate tutte da ridere. Si comincia domani e venerdì alle 21 con “Non tutti i ladri vengono per nuocere”, ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – Dopo la full immersion nella Francia del ‘700 con “Le femmine duroi”, il Nuovo Sala Gassman propone quattro serate tutte da ridere.

Si comincia domani e venerdì alle 21 con “Non tutti i ladri vengono per nuocere”, commedia scritta dal premio Nobel Dario Fo e portata in scena a largo Italo Stegher da Vincenzo Ricotta, allievo di Enrico Maria Falconi, che sarà anche tra i protagonisti. Un ladro si introduce in una casa per rubare, ma viene chiamato al telefono dalla moglie. Nel frattempo rientra il padrone di casa in compagnia dell’amante e il ladro si nasconde in una pendola. Passa ancora un po’ e nell’appartamento torna anche la padrona, reduce a sua volta da un incontro con l’amante. Ne scaturiranno una serie di equivoci che divertiranno il pubblico e lo terranno sul chi vive in attesa di sapere come si dipanerà l’intricata matassa. Insieme a Ricotta sul palco anche Gianfranco Spadaro, aiuto regista e autore delle musiche, Sofia Palmieri, Marina Orioli, Bice Bolla e Antonio Bezio.

Sabato alle 21 e domenica alle 19 un’altra commedia brillante, “Il club anzichenò”, di Gino Varù per la regia di Federico Pappalardo. Anche in questo caso una vicenda surreale con quattro improbabili personaggi che cercano soluzioni per risolvere un problema contingente: salvare un professore che giace agonizzante nell’altra stanza. Ma perché salvare questo pover’uomo? E soprattutto, chi è questo professor Valli? I quattro sono tutti artisti: una cantante, uno scrittore, un attore e una pittrice e sono tutti accomunati dalle stesse ferite: la paura del fallimento, il giudizio dei genitori, la ricerca spasmodica di approvazione, la lotta per creare qualcosa di significativo. E tutti sono alle prese con fantasmi che riemergono dal loro passato. In scena Nicola Mastroianni, Matteo Magazzù, Marco Fabrizi, Elena Elisa Miotto, Gabriella Iovino, Giulio Tropea e Silvio Pennini.

Il botteghino del Gassman è aperto dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 20 e un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Per informazioni tel: 338/1224154.


Condividi

ULTIME NEWS