Pubblicato il

Tolfa, un ritiro di tre giorni per tutte le donne che vogliono riconnettersi con loro stesse

Tolfa, un ritiro di tre giorni per tutte le donne che vogliono riconnettersi con loro stesse

TOLFA - Al Convento di Tolfa a primavera arriva il primo ritiro rigenerante tra radici e natura, dal titolo "La Tua Natura Retreat", cioè un ritiro di tre giorni dedicato a tutte le donne che, con la guida di professioniste del coaching, della ...

Condividi

TOLFA – Al Convento di Tolfa a primavera arriva il primo ritiro rigenerante tra radici e natura, dal titolo “La Tua Natura Retreat”, cioè un ritiro di tre giorni dedicato a tutte le donne che, con la guida di professioniste del coaching, della formazione e dell’improvvisazione teatrale, vogliono riconnettersi con loro stesse, rifiorire, riscoprire la propria autenticità e la propria natura. L’evento, che si terrà a Tolfa dal 18 al 21 aprile, è organizzato da “WonderFULL Women”, startup lanciata e curata da “Officina della Meraviglia”, collettivo femminile italiano nato nel 2018 e sbocciato nel 2020, che si concentra sulla realizzazione, lo sviluppo personale, la creatività e l’innovazione socio-culturale. In un luogo magico come il Convento dei Cappuccini, immerso nella natura e nella storia, le partecipanti potranno rilassarsi in uno spazio protetto, circondate dalla bellezza, lasciando andare il superfluo e connettendosi con altre donne. Tutto questo, grazie agli strumenti offerti dal coaching e dall’improvvisazione teatrale. Il percorso prevede anche esperienze a contatto diretto con la natura, come il “Bagno di Bosco” realizzato in collaborazione con l’APS La Casa nel Bosco e con la musica, attraverso i “Ritratti Musicali” del maestro Daniele Romeo. Francesca Ciaralli, nella sua veste di organizzatrice, supporterà le ideatrici del Retreat, Martina Pavone e Elena Lah, nella realizzazione di un evento fortemente trasformativo che, nel 2022, era già riuscito a riunire in Turchia un gruppo di 15 donne italiane pronte a mettersi in gioco e lavorare su loro stesse.

“Portare tra le mie colline un evento così unico, fortemente trasformativo, rivolto alle donne e alla loro fioritura personale, per me è il coronamento di un sogno. Questo Retreat fonde insieme le mie diverse anime professionali, l’organizzazione di eventi, il coaching e l’arte dell’improvvisazione teatrale, con l’amore per la mia terra e la volontà di offrire un contributo alla crescita della sociale”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS