Pubblicato il

La Contrada Nona si prepara per il Palio 2024

La Contrada Nona si prepara per il Palio 2024

Il presidente Stefano Ceccarelli riconfermato alla guida dei rossoverdi

Condividi

ALLUMIERE – “È giunta l’ora di voltare pagina e di iniziare a pensare al Palio 2024”. Ad esprimersi così Stefano Ceccarelli presidente della Contrada Nona, che nei giorni scorsi è stato riconfermato nel suo ruolo di presidente. La scorsa settimana, infatti, si è tenuta l’assemblea e si è proceduto al rinnovo delle cariche e i contradaioli della Nona hanno scelto di dare di nuovo il mandato al presidente Ceccarelli e di confermare il consiglio direttivo. Ora quindi per la Nona è tempo di grandi manovre in vista delle varie iniziative rossoverdi, fra cui il Festival della birra e Sagra della bruschetta e, naturalmente, il Palio delle Contrade.

Appena riconfermato l’attivissimo presidente Stefano Ceccarelli traccia il bilancio del 2023 e annuncia le novità per questo 2024. “Desidero ringraziare ogni elemento della nostra amata Contrada Nona che si è prodigato in qualunque modo per la Contrada dal più anziano al più giovane. Siamo davvero una grande e bellissima famiglia”. Patron Ceccarelli e tutti i nonari sono allegri, vivi, attaccatissimi ai loro colori e molto uniti e proprio tutti questi aspetti sono la forza di questa Contrada. “Il 2023 per noi della Nona è stato un anno molto impegnativo – prosegue il presidente Stefano Ceccarelli – tutta la Contrada ha lavorato al 100% per la riuscita di tutti gli eventi organizzati. La “Festa della birra” è andata nel migliore dei modi e siamo felici di constatare che ogni anno la vediamo crescere e diventare una festa unica nel suo genere, difficilmente replicabile, grazie anche alla cornice del meraviglioso Parco del Risanamento che dal 2020 la sta ospitando. Il fiore all’occhiello della nostra Festa è l’eccellente reparto della cucina: le nostre cuoche sono insuperabili, sempre attive e instancabili”. Naturale il rammarico dei rossoverdi per il risultato del Palio 2023 e per l’addio inaspettato del fantino Mario Vela. “Per quanto riguarda il Palio – continua ancora il presidente Ceccarelli – vedere vincere la Contrada nemica non è mai piacevole, ma lo prendiamo come spunto per poter migliorare e fare meglio, ricordando anche che negli ultimi anni siamo stati gli unici a batterli. L’abbandono del nostro ex fantino Mario Vela ci ha spiazzati, ma siamo consapevoli che le sue siano scelte prettamente personali, poiché nei suoi confronti noi siamo stati sempre leali e rispettosi”. Per quanto riguarda il 2024: “Il direttivo già si trova in pieno ritmo di lavoro per l’organizzazione della prossima Festa della birra” – sottolinea il presidente Ceccarelli – le ragazze del Corteo Storico sono pronte a presentare un ottimo lavoro, studiato a puntino per deliziare i turisti e la giuria il giorno del Palio. Colgo l’occasione per informare i miei Contradaioli che a breve ci sarà il tesseramento e che, come sempre, li aspettiamo numerosi. Il nostro invito a tesserarsi lo rivolgiamo anche ai nostri simpatizzanti del comprensorio: vi aspettiamo”.


Condividi

ULTIME NEWS