Pubblicato il

Prevenzione dei tumori, Lions ancora in prima linea con il progetto Martina

Prevenzione dei tumori, Lions ancora in prima linea con il progetto Martina

CIVITAVECCHIA – “Buona sera, sono uno studente del liceo “…..” di “……”, volevo ringraziarvi perché grazie ad un vostro incontro dell’anno scorso, tramite autopalpazione ho riscontrato un piccolo tumore al testicolo. Mi sono ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – “Buona sera, sono uno studente del liceo “…..” di “……”, volevo ringraziarvi perché grazie ad un vostro incontro dell’anno scorso, tramite autopalpazione ho riscontrato un piccolo tumore al testicolo. Mi sono operato ed è andato tutto bene. Senza il vostro incontro probabilmente me ne sarei accorto molto più avanti e forse non ci sarebbe stato lo stesso risultato.”

Questa è una delle tante e mail inviate a info@progettomartina.it , che dà perfettamente il senso di quale sia lo scopo principale di questo progetto e cioè, come aveva chiesto Martina, una giovane studentessa morta per un tumore al seno, nel suo testamento: “informate ed educate i giovani ad avere maggior cura della propria salute”.

I Lions hanno raccolto questa richiesta e da anni con questo progetto svolgono nelle scuole di tutta Italia incontri con i giovani.

Martedì scorso presso l’Istituto Tecnico Industriale “G. Marconi” di Civitavecchia, come gli altri anni, si è svolto il primo incontro con gli studenti di quattro classi del quarto anno. Le informazioni relative agli argomenti di seguito trattati sono state introdotte dalla referente scolastica professoressa Tiziana Rollo, dal referente distrettuale di Zona del Progetto, Luigi Mattera, del Lions Club Civitavecchia Porto Traiano, da Stefania Tinti presidente del Lions Club Civitavecchia Santa Marinella Host e dalla presidente distrettuale LEO dello stesso Club, Francesca Vinci, che hanno evidenziato le finalità del progetto e l’importanza di conoscere, già in età giovanile, le accortezze per prevenire l’insorgenza di queste subdole malattie.

Gli argomenti, strettamente medici, di prevenzione, diagnosi e terapia dei tumori, in generale, e dei tumori più frequenti nei giovani, in particolare, sono stati trattati con linguaggio idoneo a non impressionare gli studenti, dal medico Francesco Etna, incaricato per questo importante progetto, nonché socio del Lions Club Civitavecchia S.Marinella Host. I ragazzi hanno partecipato con notevole attenzione alla lezione, anche grazie alla sensibilizzazione della referente scolastica, professoressa Rollo, e alla premessa di tutti i relatori, preparandoli a temi che avrebbero potuto incutere in loro troppo timore ed imbarazzo. Hanno mostrato attenzione e sono intervenuti con domande inerenti, in particolare, a quelle relative all’autopalpazione di seno e testicolo. Alla fine della lezione, con applicazione specifica sui loro smartphone, gli stessi hanno compilato, in forma anonima, le risposte a dei semplici test di apprendimento, potendo anche esprimere i loro giudizi e pareri i cui dati troveranno collocazione statistica nell’ambito del progetto nazionale.

«Un sentito ringraziamento al dirigente scolastico Nicola Guzzone – hanno spiegato dai Club – che ha reso possibile l’incontro».


Condividi

ULTIME NEWS