Pubblicato il

«Caserma insicura e piena di pericoli»

«Caserma insicura e piena di pericoli»

Critiche al sindaco Gubetti e agenti in locali risicati. Gli uffici sono vietati ai disabili

Condividi

CERVETERI – Era nell’aria e l’esposto all’Asl è partito affinché gli ispettori si attivino per verificare le condizioni della caserma della Polizia Locale di via Friuli 7. Una sede non idonea per questo tipo di attività, all’interno di una palazzina che costa, di affitto, alle casse comunali circa 17mila euro l’anno. Ma per il sindacato Csa la sicurezza non è garantita per il personale in servizio. «Invochiamo un sopralluogo da parte degli uffici competenti – è quanto segnalato dal responsabile territoriale del gruppo Csa Regioni Autonomie Locali, Stefano Moriggi – in materia di sicurezza e igiene dei luoghi adibiti permanentemente ad attività lavorative da parte degli appartenenti al Corpo della Polizia Locale di Cerveteri. Pur avendo sollecitato più volte il comune, richiedendo la collocazione presso un altro immobile, nulla è stato realizzato». Ben 21 agenti operano in uffici e ambiente accatastati come abitazioni e con un normale garage utilizzato per i mezzi della Municipale. L’elenco delle difformità è piuttosto lungo. «La vestizione e svestizione della divisa si svolge in spogliatori sprovvisti di spazi minimi e panche necessarie per rendere tali operazioni sicure». E Poi ancora: «Nel camminamento interno tra un ufficio e l’altro, si segnalano armadi e accatastamenti che limitano la visibilità e la mobilità creando ostacoli su cui il rischio di inciampare o cadere è assai elevato. Manca un’uscita di emergenza con apertura a spinta verso l’esterno». Continui rischi per il personale: «In questi ambienti di lavoro coesistono promiscuità con quadri elettrici e quadri di prese telefoniche i cui cavi a terra sono sistemati in maniera approssimativa». Pericolo di incendio per il garage: «Le pareti sono ingombre di suppellettili vari a rischio di infiammabilità». Giorni fa i vigili urbani sono stati invitati dalla giunta comunale per un encomio formale e anche in quell’occasione il sindaco Elena Gubetti e gli altri esponenti non hanno fornito risposte sulla futura nuova caserma della Polizia Locale. Trasferimento saltato nei locali della cantina sociale di via Fontana Morella.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS