Pubblicato il

Emozionano le detenute di ‘’Fuoridime’’

Emozionano le detenute di ‘’Fuoridime’’

CIVITAVECCHIA – Il sipario si è abbassato sull'emozionante epilogo del corso di teatro presso la Casa Circondariale "Giuseppe Passerini", guidato con maestria da Beatrice Valeri di “Seconda Chance”, progetto ideato dalla giornalista di La 7 ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – Il sipario si è abbassato sull’emozionante epilogo del corso di teatro presso la Casa Circondariale “Giuseppe Passerini”, guidato con maestria da Beatrice Valeri di “Seconda Chance”, progetto ideato dalla giornalista di La 7 Flavia Filippi, arrivato anche nelle carceri di Civitavecchia.

In un crescendo di emozioni e talento, le detenute hanno dato vita a un’esperienza trasformativa attraverso il progetto denominato “Fuoridime”. Il laboratorio teatrale ha rappresentato un’opportunità unica per le partecipanti di esprimere se stesse, superare limiti e scoprire nuove prospettive.

Grazie alla guida appassionata di Beatrice Valeri, il palcoscenico si è trasformato in un luogo di libertà e creatività, permettendo a ciascuna detenuta di lasciare il proprio segno con fierezza e autenticità.

L’entusiasmo e l’impegno delle partecipanti non sono passati inosservati. La Fondazione Cariciv, guidata dal presidente Gabriella Sarracco, ha elogiato il valore e l’importanza di un’iniziativa così significativa. Il sostegno finanziario della Fondazione Cariciv e della Conad ha reso possibile la realizzazione di questo straordinario evento, dimostrando il potere trasformativo dell’arte e della solidarietà.

Anche la responsabile della Casa Circondariale, Bravetti, ha espresso grande soddisfazione per i risultati ottenuti. Il corso di teatro non solo ha fornito alle detenute un’opportunità di crescita personale e di riabilitazione, ma ha anche contribuito a creare un clima di positività e speranza all’interno della struttura.

Il successo di “Fuoridime” non si limita alla performance finale, ma si riflette nei sorrisi e nelle emozioni condivise durante tutto il percorso.

Grazie all’impegno e alla dedizione di Beatrice Valeri e al talento delle detenute, lo spettacolo “Quelle Brave Ragazze” ha dimostrato al mondo intero che, anche dietro le sbarre, esiste una forza inarrestabile pronta a sbocciare e a illuminare il cammino verso la riscoperta di sé.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS