Pubblicato il

Milan tradito dai rigori, 2-2 al Meazza col Bologna

Milan tradito dai rigori, 2-2 al Meazza col Bologna

Giroud ed Hernandez falliscono dal dischetto, Orsolini invece e' preciso nel recupero

Condividi

MILANO (ITALPRESS) – Un Milan tradito dai rigori non va oltre il 2-2 casalingo contro un ottimo Bologna. Agli uomini di Pioli, che falliscono ben due tiri dal dischetto, non basta la doppietta di Loftus-Cheek. E’ il 16′ quando la partita si ferma per un minuto, tra gli applausi di giocatori e staff, per dire “no” al razzismo dopo gli attacchi verbali subiti a Udine da Maignan nella scorsa giornata. Un’iniziativa alla quale i tifosi hanno partecipato accendendo i flash dei loro smartphone sugli spalti. Al 29′, i rossoblù passano in vantaggio. La difesa avversaria si fa trovare scoperta su un lancio di Beukema, Fabbian sbaglia un’occasione all’apparenza facile ma dopo un batti e ribatti la palla termina sul destro di Zirkzee che di piatto infila Maignan da posizione ravvicinata, sfruttando anche una deviazione fortuita di Hernandez. Al 39′, Kjaer si procura un calcio di rigore per un fallo commesso in area da Ferguson. Thiago Motta protesta in modo veemente dalla panchina e viene espulso. Dal dischetto si presenta Giroud, che si fa però ipnotizzare da Skorupski fallendo così il penalty. A metterci una pezza ci pensa Loftus-Cheek, che al 45′ sigla l’1-1 da vero rapinatore d’area attaccando bene il primo pallo su una palla precisa di Calabria dalla destra. E’ la rete che manda le due squadre al riposo in parità. In avvio di ripresa, Zirkzee ha una chance enorme per raddoppiare ma spara alle stelle da pochi passi dopo essersi liberato bene prima di Kjaer e poi di Gabbia. Dopo un quarto d’oro di marca emiliana, i padroni di casa sfiorano il 2-1 al 20′ quando Reijnders centra in pieno l’incrocio dei pali con un bel destro dal limite. Cinque minuti dopo, Pulisic mette una bella palla dalla destra, Leao impatta male e calcia fuori al volo da ottima posizione. Al 26′, Gabbia libera trovando Leao che parte dalla sua metà campo resistendo a due contrasti prima di entrare in area e venire colpito al volto da Beukema. E’ ancora rigore. Dal dischetto si presenta Hernandez che colpisce il palo, fallendo il secondo penalty di giornata per i suoi. La porta sembra stregata per i locali, ma al 38′ arriva il gol rossonero. Leao serve nello spazio Florenzi che serve un cross al bacio in mezzo sul quale si avventa Loftus-Cheek, il quale di testa batte Skorupski e firma il 2-1. Sembra finita, ma non è così. Al novantesimo, Terracciano commette fallo in area su Kristiansen e l’arbitro concede il tiro dagli 11 metri dopo il consulto al Var. Il neo entrato Orsolini si incarica della battuta e non sbaglia per il 2-2 finale. Il Milan non approfitta così del passo falso della Juve e rimane a -7 dai bianconeri e a -5 dall’Inter che ha però due gare in meno. Il Bologna sale invece a quota 33 raggiungendo momentaneamente la Lazio in sesta posizione.
– Foto Image –
(ITALPRESS).


Condividi

ULTIME NEWS