Pubblicato il

Crc, ancora un passo avanti

Crc, ancora un passo avanti

Tra le mura amiche dello stadio Moretti Della Marta i biancorossi superano 36-27 il Villa Pamphili e raggiungono in sesta piazza a quota 32 punti la Roma Olimpic Club

Condividi

Una sfida assolutamente poco adatta ai deboli di cuore. Nella seconda giornata di campionato della serie A di Rugby girone 3 il Rugby Civitavecchia vince 36 -27 contro Arvalia Villa Pamphili.

Il roster biancoverde parte alla grande all’inizio della prima frazione di gioco con due intercetti e di conseguenza mete con trasformazione e si porta a 14 a 0. La formazione di coach Bona sprofonda e sembra immobile ma poi reagisce con una meta a cui replica di nuovo il Villa senza trasformare e siamo a 7 a 19, ma quando sembra buio completo ecco di nuovo farsi sotto il Civitavecchia che risorge con due mete di cui una trasformata: punteggio pari 19 a 19 e fine primo tempo.

Dallo staff. «Partita subito in salita per i nostri ragazzi. Parte molto forte il Villa Pamphili che mette sin da subito una grossa pressione sia suo punti di incontro sia sullo spazio trovando tre mete su altrettanti errori della nostra linea arretrata, che non si adatta velocemente alla pressione difensiva bianco-verde, brava a sfruttare i nostri errori. È stata una partita troppo complicata, grazie alla grande pressione e determinazione dimostrata dai ragazzi del Villa, ma soprattutto dovuta a tanti nostri errori».

Insomma una prima altalena del match, nei minuti di gioco iniziale, con un punteggio di parità, come se la partita dovesse ancora iniziare.

Il Civitavecchia si è trovata spalle al muro, bravo a rimontare nella parte finale del primo tempo contro un Villa davvero in spolvero nei minuti iniziali.

La rincorsa iniziale dei biancorossi prosegue anche nel secondo tempo e si concretizza nel secondo tempo con una meta trasformata a cui replica il Villa con calcio piazzato punteggio: Civitavecchia 26 ,Villa 22.

I biancoverdi sembrano averne di più, avvicinandosi nel punteggio e portandosi sul 26 a 22 con un calcio piazzato, ma il successivo parziale vede di nuovo i biancorossi avanti con un calcio piazzato con replica immediata di una meta del Villa non trasformata 29 a 27 per Civitavecchia.

Ma ecco che dà il semaforo verde di questa avvincente partita, dove è prevalso uno scontro punto a punto, una meta del Civitavecchia con trasformazione: 36 a 27 e siamo al fischio, direi che sembrava una sirena per i giocatori, della conclusione della partita.

Lo staff biancorosso: «Portiamo a casa sicuramente 5 punti importanti e voluti fortemente, ma dobbiamo sicuramente continuare a lavorare per migliorare la conquista in touche, e la qualità del sostegno al portatore e dei nostri interventi sui punti di incontro. Per quanto riguarda i nostri 3/4 ci aspettiamo sicuramente prestazioni migliori, conoscendo la qualità di tutti i nostri ragazzi. Oggi non possiamo essere contenti della prestazione generale. Continueremo a lavorare per migliorare dove oggi siamo stati carenti. Complimenti ai nostri avversari di giornata, ai quali va il nostro in bocca al lupo per il prosièguo della stagione».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS